Passa ai contenuti principali

VENOSA 27 APRILE 2014. IL 28° CERTAMEN HORATIANUM PER LE SCUOLE ITALIANE VIENE VINTO DA ANTONIO ROMANO DEL LICEO CLASSICO “Q.O.FLACCO” DI POTENZA, PER LE SCUOLE STRANIERE DA UNA STUDENTESSA DI BERLINO, MAUEL ANNA ZOE E PER I LICEI ARTISTICI DA UNA STUDENTESSA DEL LICEO ARTISTICO “PASCALI” DI BARI,ANGELA ALESSIA COVERTA.

Nell’aula magna dell’I.I.S.S. “Quinto Orazio Flacco” lo scorso 27 aprile si è svolta la cerimonia di premiazione del 28° Certamen Horatianum, la prova di Latino nella quale studenti italiani e stranieri si cimentano su un brano del poeta di Venosa, Orazio. A vincere per le scuole italiane uno studente del Liceo Classico “Q.O.Flacco” di Potenza, Antonio Romano. Prima della premiazione dei vincitori, il prof. Paolo Fedeli, presidente del comitato tecnico-scientifico del Certamen e accademico dei Lincei ha tradotto in italiano il testo oggetto della prova: “ quest’anno ricorre il bimillenario della morte di Augusto ed il sorteggio ha favorito un brano che tesse le lodi di Augusto, di cui Orazio era un assiduo cantore”. Il dirigente scolastico prof.ssa Mimma Carlomagno ha ringraziato: “siamo giunti all’epilogo del 28° Certamen Horatianum. 
 
Un grazie agli studenti partecipanti, un esempio da imitare,rappresentano l’alto valore della cultura. Continuate sulla scia di Orazio, ad inseguire dei sogni.Ringrazio la Presidenza della Repubblica per il patrocinio e dono della medaglia d’argento, la Regione Basilicata, il Comune di Venosa, l’APT, la Soprintendenza ai Beni Culturali, la prof. Reggente,referente del Certamen e tutti i collaboratori, compresi i genitori degli alunni di Venosa, per la riuscita dell’evento”. Il prof. Corcella, membro della commissione del Certamen da 20 anni e docente dell’Università di Basilicata ha esaltato questo evento: “questo incontro serve a mantenere in auge le eccellenze con una scuola vitale, qual è il Quinto Orazio Flacco di Venosa, che esalta lo sviluppo della cultura classica”. Il sub-Commissario dott.ssa Lucia Coviello del Comune di Venosa ha considerato il Certamen tra le più rinomate rassegne di cultura classica. Il vice-presidente del Consiglio Regionale, Franco Mollica, originario di Venosa, ha avuto parole di elogio per questa scuola che “cresce sempre di più, con nuovi indirizzi, dall’anno prossimo, al già Liceo Classico e Scientifico, si affiancherà una classe del Liceo Musicale, proposto da sottoscritto nell’ultimo piano di dimensionamento scolastico. Investire in cultura, significa investire su se stessi. 
La Regione Basilicata è vicina alla scuola, tende a promuovere le eccellenze”. Il prof. Caputo, ispettore presso l’Ufficio Scolastico Regionale ha detto: “ il Certamen Horatianum, organizzata da una scuola che si mette in gioco per migliorare le competenze di intere generazioni, rappresenta il fiore all’occhiello dell’intera regione”. Il presidente del consiglio di istituto, M.Antonio Gremigna ha esaltato le non poche fatiche di una macchina organizzativa che si muove tanti mesi prima per promuovere questa prova di cultura classica.Il prof. Paolo Fedeli ha aperto le buste contenenti i nomi delle menzioni e dei vincitori. Per la sezione Liceo Artistico il 1° premio di euro 700,00 è andato ad Angela Alessia Coverta del Liceo Artistico “Pascali” di Bari che ha realizzato un’opera d’arte con evidente tecnica dell’astrattismo,elaborando in modo chiaro i contenuti riportati nell’ode. “ a tal proposito-riferisce il prof. Donato Nardozza, docente di Arte, commissario-il candidato ha immaginato di rappresentare la natura descritta da Orazio secondo uno sviluppo ascensionale che parte dal naturalismo, man mano perde forma e si proietta verso l’astrattismo.
 
Parallelamente al segno grafico anche il colore impone una visione descrittiva attraverso un punto di fuga in basso di verde naturale, risale poi mimetizzandosi con l’atmosfera fino a perdersi nel candido bianco neve”. Le due menzioni speciali andate a due studenti del liceo Artistico “De Nittis” di Bari,Angelica Mancini e Bruno Pietrantonio. Per la sezione Scuole Straniere il 1° premio “Masturzo”di euro 700,00 è stato vinto da una studentessa di Berlino, Mauel Anna Zoe ( “la candidata ha tradotto in maniera fedele e corretta il testo oraziano, mostrando di comprenderne il messaggio. Il commento esauriente ben illustra il contesto storico in cui l’ode è inserita”). Le due menzioni andate a Wu Linda del “Gimnasium” di Vienna e Ileana Gabriela Popescu del Colegiul National “Unirea” di Bucarest. Per la sezione Scuole italiane il 1° premio di 700,00 euro è stato vinto da Antonio Romano del Liceo Classico “Q.O.Flacco” di Potenza, che ha vinto anche il premio Eccellenza Miur e parteciperà alle Olimpiadi Classiche di Palermo dal 5 all’8 maggio. Ecco la motivazione: con buona scioltezza il candidato si confronta con il testo oraziano e con le problematiche sottese all’ideologia augustea. L’elaborato, infatti, fa trasparire sia una particolare convivenza con la scrittura del Venosino sia un’adeguata competenza interpretativa, frutto di una spiccata passione per i classici e di una sistematica institutio linguistica”. 2° premio di euro 500,00 vinto da Giovanni Tomassucci del Liceo Classico “Visconti” di Roma. 3° premio (300,00 euro) vinto da Martina Lorusso del Liceo Classico “Cagnazzi” di Altamura. Sei le menzioni speciali andate a Paola Mocella e Ida De Santis del Liceo Classico “P.Colletta” di Avellino; Elisabetta Mahmutovic  Liceo Classico “Stellini” di Udine. Maria Mascelloni  Liceo Classico “Properzio” Assisi.Alberto Merzari Liceo Classico “Minghetti” di Bologna e Antonio Russino Liceo Classico di Potenza. Avvicinato il vincitore Antonio Romano, presente con tutta la famiglia, ha ringraziato gli insegnanti che l’hanno preparato: “ una vittoria che non me l’aspettavo, in quanto la prova era abbastanza impegnativa.Questo premio lo dedico ai docenti che mi hanno messo in condizione di arrivare preparato a questa prova, i proff. Lacerra, Torrio e Scarfiello”. Il papà Fiore ha aggiunto: “ nutro profonda soddisfazione per mio figlio, convinto che la cultura, in un mondo globalizzato, alla fine premia”. La prof.ssa Claudia Mazzilli del liceo classico “Cagnazzi” di Altamura da sei anni partecipa al Certamen: “sono responsabile dei corsi di eccellenza, credo molto nel rapporto scuola-università. Il docente deve essere studioso e studente”.
 
Lorenzo Zolfo

Le foto riprendono i relatori ed vincitori della sezione Liceo artistico (Angela A. Coverta)) e scuole italiane ( Antonio Romano liceo classico Q.O.Flacco di Potenza). Antonio Romano insieme al compagno Antonio Russino che ha ricevuto una menzione.

Commenti

Post popolari in questo blog

Farmaci: ritirati i farmaci a base di valsartan, per l’ipertensione e i rischi cardiaci. Necessario dare massima informazione ai cittadini

L’AIFA - Agenzia Italiana del Farmaco ha disposto il ritiro di diversi lotti di farmaci a base del principio attivo valsartan. Secondo quanto riportato dall’Agenzia, infatti, è stato riscontrato “un difetto di qualità”, che ha indotto ad adottare, come misura precauzionale, l’immediato ritiro dei farmaci interessati dalle farmacie e dalla catena distributiva. Un ritiro disposto non solo dall’AIFA, ma anche da tutte le altre Agenzie europee. I medicinali a base di valsartan vengono utilizzati per il trattamento dell’ipertensione arteriosa e dell’insufficienza cardiaca e nei pazienti che hanno subito un infarto cardiaco. Per questo è particolarmente importante che i pazienti in cura con tali farmaci verifichino se il medicinale che assumono sia presente nella lista dei medicinali coinvolti dal ritiro a scopo precauzionale. L’elenco dei e dei lotti interessati è disponibile sul sito dell’AIFA . Qualora il cittadino non avesse la possibilità di verificare se il proprio farmaco appartiene …

Lavello. Un successo lo spettacolo per grandi e piccoli dello scrittore Gianluca Caporaso di Potenza.

Tanta gente ha riempito il Museo dell'Antiquarium della cittadina lavellese per assistere allo spettacolo portato in scena da Gianluca Caporaso. 

Gianluca Caporaso, originario di Potenza, ha raccontato le sue storie e le storie provenienti dai Paesi del Mondo e dai grandi autori della letteratura classica. Il suo racconto ha spaziato da Filemone e Bauci di Ovidio alle letture dei suoi testi, pensati a misura di bambino. 

L’interazione vivace con i bambini attraverso il coinvolgimento nella costruzione di nuove storie ha riempito di entusiasmo il Museo Civico Antiquarium. Il sostegno dell’amministrazione comunale all’evento nella persona dell’assessore alla cultura Luigia Carlone ha sottolineato l’importanza della partecipazione attiva della comunità nella costruzione di momenti culturali, soprattutto quando permettono di avvicinare i più piccoli alla lettura. 

Con l’organizzazione dell’evento [una fantastica notte in Museo] l’associazione Mac ha dato ancora una volta evidenza di qua…

“OGGI E’ SABATO.. SI VA A RAPONE”. NEL PAESE DELLE FIABE OTTO APPUNTAMENTI DAL 21 LUGLIO AL 2 SETTEMBRE

“Oggi è sabato… si va a Rapone”: s’intitola così l’evento culturale promosso dal Comune di Rapone volta a valorizzare il territorio raponese e far conoscere a tutti la bellezza, la storia e le peculiarità del “Paese delle Fiabe”. Dal 21 luglio fino al 2 settembre ben 8 appuntamenti nel grazioso ed accogliente centro lucano, con tante iniziative pronte a deliziare e divertire i visitatori di ogni età. 

Perché il sabato? Secondo la tradizione popolare, il sabato le masciare (secondo le fiabe, donne che nella vita di tutti i giorni sembrano persone normali, ma che nella notte tra sabato e domenica si spalmano con un particolare unguento che le permette di passare sotto le porte e di volare) sospendevano le loro attività per recarsi al leggendario Noce di Benevento per partecipare al Sabba. I contadini allora, per ingannare le streghe ed evitare le loro fatture, solevano dire "oggi è sabato" in tutti i giorni della settimana. 

Ma l’organizzazione, ironicamente, non vuole far corre…

LA PROLOCO RIONERO, anche quest'anno, vi apre le porte dell'estate 2018 con la nota accoglienza che si protrae oramai da molti anni

UN'UNICA GRANDE FESTA con svariati appuntamenti ed eventi, che ha anche una forte valenza turistica, se si pensa alle rievocazioni storiche post-unitarie (brigantaggio) degli anni scorsi, e che, quest'anno, invece, propone la rievocazione degli eventi dell'aprile del 1502, con l'incontro tra francesi e spagnoli a Rionero. Teatro all'aperto, manifestazione di alto profilo culturale e professionale. Si rinsalda, quindi, sempre di più il legame con il territorio e la sua storia, che è essenzialmente storia di ruralità, echi di quella civiltà contadina che “la civiltà dei consumi”, oggi, invece, ha definitivamente distrutto, e cancellato: a fine agosto “Cantine in festa”, una grande festa della tipicità, diventata, assieme agli eventi che propongono le rievocazioni storiche, per molti un appuntamento fisso da non perdere, adatto a tutte le età e capace come di attrarre visitatori anche da fuori Regione. Ricco il calendario delle attività in programma: oltre a quanto dett…

La musica per svegliare le coscienze. Celebrata a San Fele la “Giornata Mondiale del rifugiato”

Alle cinque del pomeriggio, sabato 30 giugno, le strade di San Fele improvvisamente si animano. La musica allegra di “ Oyo come va” saluta le strade linde e i vicoli stretti che risplendono per i vasi di ortensie che brillano al sole caldo di un pomeriggio finalmente assolato. Sono i ventuno giovanissimi della “Contour Band Juonior “ di Noicattaro, guidati con piglio sicuro da Margherita Di Pierro che danno fiato ai loro sax e trombe, che battono sui tamburi e le grancasse e accennano passi di danza. Con loro Kassim, Felix, Abubacar… i quindici ragazzi del Senegal, Costa D’Avorio, Nigeria, Mali, Egitto dello SPRAR Ubuntu e i quattro del progetto Fami 1288 Ciao che le cooperative Novass, I colori dell’Iride ed Eurisa portano avanti con i Minori stranieri non accompagnati ospiti a San Fele e Rapone. E’ importante che l’Amministrazione Comunale di San Fele con il suo sindaco Donato Sperduto ha voluto festeggiare il 30 giugno la Giornata Mondiale del rifugiato. Dal 2015 questo piccolo p…

MISS IN4MISSIMA in BASILICATA: terza tappa a SAN NICOLA DI MELFI

Dopo Gravina in Puglia e Filiano, terza tappa delle selezioni in Basilicata del concorso nazionale di bellezza 'Miss In4missima', evento spettacolo con intrattenimenti e attrazioni, di scena a San Nicola di Melfi, di fronte lo stabilimento Fiat Sata, presso l'atrio all'aperto del Ristorante Pizzeria 'Happy Days' di Gianluca Bisceglia, dopo il buon esito degli ultimi due anni. Una nuova sfida per conoscere altre 4 miss finaliste regionali che hanno guadagnato l'accesso alle nomination per la finale regionale di fine agosto, valida per le aventi diritto di rappresentare la nostra regione alla kermesse nazionale in Emilia Romagna a Riccione dal 4 al 9 Settembre. Nel corso della riuscita serata non sono mancati gli ospiti, tra cui la partecipazione straordinaria del comico Uccio De Santis (omaggiato dalla cantina vinicola Volpone Placido), dalla fortunata serie tv del 'Mudù' con il suo esilarante, divertente e coinvolgente show di cabaret, con presenta…

Inaugurato il Punto Prelievi presso l’ambulatorio Asp di Filiano

Lunedì 9 luglio presso l’ambulatorio Asp in corso Giovanni XXIII a Filiano, è stato inaugurato il Punto Prelievi, alla presenza del Sindaco di Filiano Francesco Santoro, del Dott. Massimo De Fino Direttore Sanitario Asp Potenza e del Dott. Vincenzo Andriuolo Direttore Amministrativo Asp Potenza. L’Amministrazione Comunale, sempre attenta alle esigenze dei cittadini e nell’ottica d’incrementare e migliorare i servizi sul proprio territorio, in sinergia con l’Asp Potenza, ha attivato il “Punto Prelievi” già operativo dal 14 marzo 2018 e aperto tutti i mercoledì e venerdì. Si tratta di un’importante conquista legata al settore socio-sanitario del Comune di Filiano, ottenuta anche grazie all’impegno dell’Assessore alle Politiche Sociali Carmela Monaco, che ha seguito l’apertura del Punto Prelievi per conto dell’Amministrazione. “Con il Punto Prelievi siamo in grado di offrire un servizio in più ai nostri cittadini, facilitando l’accesso alle cure e in…

Viggiano. 7 luglio 2018. Incontro col Ministro all'Ambiente Sergio Costa. Solo alla fine dell'incontro ha parlato delle trivellazioni

Lo scorso 7 luglio a Viggiano è arrivato il ministro dell'ambiente Sergio Costa, generale dei Carabinieri nella Terra dei Fuochi,forse finalmente il ministro giusto. La Protezione Civile del gruppo Lucano ha invitato il ministro a parlare della prevenzione e della resilienza sui rischi e sugli incendi boschivi. Ottima l'organizzazione che ha visto un gruppo di protezione civile davvero attento e pronto alle situazioni di emergenza. Presenti in NOTRIV di Basilicata, la dottoressa Albina Colella, il Tenente Giuseppe Di Bello, l'avv. Antonio Romano e molti altri personaggi dell'ambito ambientalista Lucano. Da Venosa presenti anche un gruppo di No Triv, tra questi Vania Liscio che è rimasta contenta del comportamento del Ministro Costa: "Tutti presenti con un unico scopo: porgere al neo ministro la situazione di emergenza ambientale in Basilicata a causa delle estrazioni petrolifere. 

Moderatrice dell'evento la giornalista lucana Carmen Lasorella che,più volte,inv…

Alle finali nazionali "trofeo delle regioni" di Battipaglia, presente anche un giovane di Venosa, Simone Ungolo, risultato il migliore nei rimbalzi

Grande soddisfazione in casa Ungolo-Cutolo della cittadina oraziana, una bella esperienza del figlio Simone di appena 14, frequentante il 1° anno di studio al Liceo Scientifico "Quinto Orazio Flacco", fatta a Battipaglia. E' statoconvocato nella nazionale Under 14 di Pallacanestro "trofeo delle Regioni di Battipaglia". Alto "solo" 1 metro e 90, la Basilicata contro la Puglia, in vantaggio di 16 punti, con la partecipazione saltuaria di Simone per un infortunio subito al naso, aveva a portata di mano una vittoria storica. 

Solo nei supplementari la Puglia ha vinto con Simone in campo e con la divisa rossa di sangue, ha combattuto fino all'ultimo.Simone Ungolo è riuscito a vincere una classifica personale ed a rientrare tra i primi nelle altre classifiche. Nella classifica finale Stefano si è piazzato al 7° posto, nella realizzazione di almeno tre tiri a partita, con 12 canestri, 16 tentativi ed il 75% di score,preceduto da solo 6 giocatori della Lom…

Pittella interrogato nega tutte le accuse

Marcello Pittella nega ogni accusa. Il governatore della Basilicata “ha escluso ogni sua responsabilità” nelle vicende dell’inchiesta sulle raccomandazioni e sui concorsi truccati nella sanità lucana. Fino ai domiciliari la scorsa settimana con le accuse di falso e abuso d’ufficio, sospeso dall’incarico di governatore in base alla legge Severino, Pittella ha aspettato più di cinque ore prima che iniziasse il suo interrogatorio di garanzia giovedì 12 lufgl. Poi ha rigettato “in toto” la tesi che sia stato lui “il “deus ex machina della distorsione istituzionale” ricostruita dalla procura di Matera. A riferire che il governatore lucano ha risposto per due ore alle domande “con fermezza, serenità, tranquillità e grande forza d’animo” sono stati i suoi avvocati, Donatello Cimadomo e Emilio Nicola Buccico (in passato senatore di Alleanza Nazionale, sindaco di Matera con il centrodestra e membro laico del Csm). Pittella ha inoltre risposto “anche rispetto a fatti che – ha sottolineato Cima…