sabato 3 dicembre 2016

AMBIENTE. UNA DELEGAZIONE DEL COMITATO "NO RADAR MONTE LI FOJ" IN RIUNIONE A PICERNO

Una delegazione del "Comitato No Radar Monte Li Foj", nella mattinata di giovedì primo dicembre, si è riunito in piazza Plebiscito, a Picerno, in provincia di Potenza (Basilicata), per consegnare personalmente la raccolta firme presso la sede del Comune. Dal luogo d'incontro il comitato, rappresentato da alcuni
cittadini di Picerno, Potenza e Tito, si è diretto in corteo verso gli uffici del protocollo. A seguire, gli stessi si sono mossi verso il capoluogo di regione, sino gli uffici regionali, in viale Vincenzo Verrastro 4, con la petizione posta all’attenzione del Presidente della Regione Basilicata, Marcello Pittella. 


Circa 1500 sono i firmatari che hanno chiesto alle autorità preposte di appellarsi al "principio di precauzione". Nella petizione, inoltre, viene segnalata la questione a tutti gli enti ed uffici competenti affinchè si pronuncino con "parere sfavorevole" alla realizzazione dell'impianto, un radar miliare, e che su tutto il territorio regionale non si riproponga tale progetto, contrariamente alla proposta di delocalizzazione dell'amministrazione comunale. 


Presso la sede del sindaco, dal comitato "No Radar" è stato ribadito il no alla realizzazione di tale progetto, nessun responso è giunto in merito, dai sindaci De Luca, Lettieri e Scavone, i quali durante l’Assemblea dello scorso 20 ottobre avevano invece concordato di presentare nelle singole Assemblee comunali la suddetta questione, con un punto all'ordine del giorno che votato all'unanimità avrebbe dovuto avere un certo peso politico nella stessa vicenda. Il Comitato, intanto, prosegue per la propria strada, in attesa della sentenza del Tar (Tribunale amministrativo regionale), prevista per la giornata di giovedì prossimo. 

 Rocco Becce

Nessun commento:

Posta un commento

Post più popolari