venerdì 9 dicembre 2016

PER LA QUINTA EDIZIONE DEL PREMIO "DON MIMÌ MECCA", PREMIATO L'ARCIVESCOVO EMERITO MONSIGNOR AGOSTINO SUPERBO AD AVIGLIANO

È stata una grande serata, quella svoltasi mercoledì 7 dicembre, presso il Chiostro del Palazzo di Città di Avigliano, in provincia di Potenza (Basilicata), in corso Emanuele Gianturco 31, per la Quinta edizione del Premio "Don Mimì Mecca", indetto dall'Azione Cattolica parrocchiale, nell'ambito delle tre serate della "Festa dell'Adesione", iniziata lo scorso martedì, che ha visto premiare nella serata centrale, l'arcivescovo Emerito Monsignor Agostino Superbo.
"L'obiettivo era di dare un riconoscimento ad una persona che si era impegnata nell'ambito dell'educazione e del volontariato con spirito di devozione e amore, in memoria del fondatore dell'AC aviglianese, il parroco Don Mimì Mecca", 


ha commentato Alessandra Colombo, la neo eletta presidente dell'AC di Avigliano, e l'iniziativa è stata anche l'occasione per riflettere su un tema tanto discusso e attuale, l'educazione, per cui, dopo i saluti iniziali di alcuni partecipanti all'evento, Monsignor Agostino Superbo ha tenuto una lunga relazione sul tema della passione educativa, 


che ha contraddistinto il suo magistero, parlando tra l'altro dell'età giovanile, della coppia e del loro rapporto religioso, leggendo anche alcuni passi scritti da Sant'Agostino e commentando, infine, alcune indicazioni fatte in passato da Paolo VI e piu di recente da Papa Benedetto e Papa Francesco che riguardano i giovani che "devono andare incontro a Cristo". 


Una serata all'insegna della fede e dell'amore verso il prossimo con tanti ospiti presenti in sala, oltre al premiato, l'arcivescovo Emerito Monsignor Agostino Superbo, la presidente dell'AC di Avigliano, Alessandra Colombo, il responsabile diocesano, Pietro Rosa, il parroco di Avigliano, don Salvatore Dattero e i tanti giovani dell'Azione Cattolica di Avigliano. 

 Rocco Becce



Nessun commento:

Posta un commento

Post più popolari