CRONACA. CONDANNATO AD 8 MESI DI RECLUSIONE PER ABUSO D'UFFICIO, IL PARLAMENTARE ANTONIO PLACIDO, EX SINDACO DI RIONERO IN VULTURE

Antonio Placido, nato in Basilicata, a Potenza, il 29 marzo del 1962, ex sindaco di Rionero in Vulture, in provincia di Potenza, è stato condannato in primo grado per abuso d’ufficio ad otto mesi di reclusione per il dissequestro della cantina D'Angelo della città lucana, tra le più antiche produttrici di Aglianico del Vulture, e annuncia appello. Il parlamentare di "Sinistra Italiana" è stato ritenuto responsabile dal collegio del Tribunale di Potenza,
presieduto da Lucio Setola, di aver riconsegnato ai suoi proprietari una cantina vinicola a più livelli, che era stata posta prima sotto sequestro dai Carabinieri dei Nas nel lontano 2011 e poi riconsegnata agli imprenditori. "Mi sono fidato di quello che diceva il segretario comunale sulla regolarità di tutta la procedura" - ha commentato Antonio Placido, dopo la lettura in Aula della sentenza, e dispiaciuto di ciò accaduto. 


A sigillare l'immobile ci aveva pensato Antonio Placido, dopo una segnalazione dell'Asp, che aveva riscontrato una serie di rilievi già evidenziati dai Carabinieri dei Nas, ma dopo circa un mese il sindaco avrebbe prima restituito il piano interrato e subito dopo il resto dell'immobile senza più interpellare l'Asp, come ha evidenziato il pm Paolo Mandurino, che aveva, invece, chiesto un anno e tre mesi di reclusione per l'ex sindaco. 

di Rocco Becce robexdj@gmail.com

Commenti

Post più popolari