giovedì 22 giugno 2017

In corso all’Irccs Crob il convegno seminario - Gli appalti pubblici alla luce delle novità introdotte dal d.lgs. n.56/2017

E’ in corso in queste ore presso l’Irccs Crob di Rionero in Vulture il convegno “Gli appalti pubblici alla luce delle novità introdotte dal d.lsg. n°56/2017”. L’incontro, caratterizzato da una corposa partecipazione di avvocati e professionisti degli uffici acquisti della pubblica amministrazione di Basilicata,
Puglia e Campania, si avvale di un tavolo dei lavori importante che vede il presidente del Tar per la Basilicata Giuseppe Caruso, il vice procuratore generale presso la Procura Regionale della Corte dei Conti per la Basilicata Ernesto Gargano, i magistrati del Tar per la Basilicata Pasquale Mastrantuono e Benedetto Nappi, il dottore di ricerca in diritto amministrativo e docente della scuola di specializzazione in professioni legali dell’Università La Sapienza Giovanni Nicodemo, il direttore Area Gestione Patrimonio Asl Bat presidente dell’associazione Provveditori Economi Basilicata e Puglia Giuseppe Nuzzolese, il dirigente generale della Stazione Unica Appaltante della Regione Basilicata Angelo Raffaele Rinaldi, il presidente dell’ordine degli avvocati di Potenza Giampaolo Brienza. Un parterre d’eccezione quello riunito all’Irccs Crob questa mattina per l’evento organizzato dalla direzione dell’Istituto, che ha aperto un momento di confronto e dibattito sul vasto panorama introdotto dal correttivo al codice dei contratti pubblici, ad un anno dall’approvazione del d.lgs n.50 del 2016, che apporta le prime necessarie modifiche al nuovo codice. In apertura i saluti del direttore amministrativo dell’Istituto Giovanni Chiarelli e del direttore generale Giuseppe Cugno. Un incontro considerato da tutti gli ospiti come “molto opportuno” per affrontare in un’unica sede, mettendo a confronto le varie esperienze, le differenti e vaste tematiche cui la pubblica amministrazione deve andare in contro a seguito dei nuovi adempimenti legislativi e della “rivoluzione copernicana” apportata dal nuovo Codice degli appalti.


Novità, nell’ambito degli appalti pubblici, che riguardano in primo piano le aziende della sanità pubblica. Tra le tematiche principali anche le nuove linee guida Anac per la costruzione di un efficace sistema di prevenzione della corruzione. A seguire, nel pomeriggio, si terrà il focus seminariale di approfondimento, a cura dell’avvocato Giovanni Nicodemo, sulle novità legislative e le tendenze giurisprudenziali in materia di: soccorso istruttorio e motivi di esclusione dalla gare di appalto, contratto di avvalimento dei requisiti di partecipazione, procedimento di accertamento dell’anomalia dell’offerta.


Nessun commento:

Posta un commento

Post più popolari