Passa ai contenuti principali

Un “Osservatorio per la gestione del paesaggio culturale”: a Matera un workshop della Cattedra Unesco dell’Unibas

La gestione del paesaggio culturale, e la creazione di una “rete” tra le istituzioni locali per la condivisione delle iniziative e dei progetti di valorizzazione del patrimonio locale, per porre le basi a Matera, Capitale della Cultura 2019, di un “Osservatorio” specifico su queste tematiche.
È l’obiettivo del workshop “L’Osservatorio per la gestione del paesaggio culturale: buone pratiche e sinergie” in programma a Matera, lunedì 26 giugno, nella sede di San Rocco dell’Università della Basilicata (aula 43 – dalle ore 9.30). 
L’iniziativa rientra nell’ambito del percorso della Cattedra Unesco “Paesaggi culturali del Mediterraneo e comunità di saperi” dell’Università della Basilicata, istituita sei mesi fa: al workshop del 26 giugno parteciperanno 27 relatori (tra cui i rappresentanti di 13 istituzioni partner della Cattedra), e di questi 14 sono in rappresentanza di istituzioni di governo del territorio, come i Parchi nazionali, la Regione Basilicata, il Comune e la Provincia di Matera, l’Apt, la rete delle Cattedre Unesco del Mediterraneo, la Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio della Basilicata, il Polo Museale della Basilicata, e l’Osservatorio italiano sul Paesaggio e sui Siti Unesco.
L’obiettivo del workshop è quindi quello di avviare un lavoro sul territorio per condividere conoscenze, buone pratiche, esperienze, progettualità e creare sinergie efficaci per la gestione del paesaggio culturale, con la valorizzazione dei patrimoni materiali e immateriali delle città Capitali Europee della Cultura e dei siti Unesco. I partecipanti discuteranno sui possibili contributi da offrire alla progettazione dell’Osservatorio per la gestione del paesaggio culturale, di cui si parla nel Piano di gestione del sito Unesco “I Sassi e il Parco delle chiese rupestri di Matera”, nella sua valenza di strumento strategico per la valorizzazione del territorio: “Questo appuntamento – hanno spiegato Angela Colonna (Project Leader Cattedra Unesco) e Francesca Sogliani (direttrice della Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici dell’Unibas) - ha come obiettivo la cooperazione per la gestione del Paesaggi Culturale, per contribuire a costruire strategie sostenibili, condivise e partecipate di governo, per produrre efficaci cortocircuiti tra la ricerca conoscitiva, il progetto delle azioni e il governo dei processi. Tutto il team della Cattedra ha voluto fortemente assicurare la continuità operativa delle attività previste, proponendo questo workshop come un momento di riflessione condivisa in vista della Official Opening Conference della Cattedra Unesco che si terrà a Matera il 9 e il 10 ottobre 2017”.
Nel workshop saranno quindi trattate le tematiche che riguardano la "Cooperazione e reti per la gestione del paesaggio culturale", le "Sinergie tra soggetti pubblici e privati e partecipazione dal basso per la gestione del paesaggio culturale", la "Comunità di saperi orientate alla pace e paesaggi culturali", le "Identità culturali e narrazioni dei valori del paesaggio", e le "Strutture, forme organizzative, normative, strumenti e pratiche per la gestione del paesaggio culturale". Si tratta del secondo appuntamento della Cattedra, dopo quello formativo della Wuc (Weeks of Unesco Chair) organizzato a marzo con la partecipazione di 50 studenti dell’Università della Basilicata, 70 tra relatori, tutor, esperti, e incentrato sul tema della narrazione del paesaggio mediterraneo, con un esito progettuale di sei cortometraggi.



PROGRAMMA

9,30 
Angela Colonna e Ferdinando Mirizzi, Cattedra UNESCO - UNIBAS, presentazione della Cattedra UNESCO
Francesca Sogliani e Mariavaleria Mininni, Cattedra UNESCO - UNIBAS, presentazione del workshop

10,00
1. Cooperazione e reti per la gestione del paesaggio culturale 
• Angela Barbanente, Osservatorio nazionale per la qualità del paesaggio – MIBACT
• Anna Amenta, “Rete Siti UNESCO” - Provincia di Matera
• Juan Manuel Palerm Salazar, UNISCAPE
• Paola Liliana Buttiglione, Associazione Wikimedia Italia
• Ezio Lavorano, Biblioteca UNESCO - Comune di Venosa
• Michelangelo Laterza, ELARCH - UNIBAS
2. Sinergie tra soggetti pubblici e privati e partecipazione dal basso per la gestione del paesaggio culturale 
• Viviana Verri e Laura Stabile, Comune di Pisticci e Associazione PluS HUB 
• Piergiuseppe Pontrandolfi, CAST - DiCEM - UNIBAS 
• Marta Ragozzino, Polo Museale Regionale della Basilicata - MIBACT
3. Comunità di saperi orientate alla pace e paesaggi culturali 
• Tania Di Giuseppe, Fondazione Patrizio Paoletti per lo Sviluppo e la Comunicazione
• Paola Raffa, Cattedra UNESCO candidata in “Mediterranean Landscape in emergency” – Università di Reggio Calabria
• Nino Perrone, Centro Studi Torre di Nebbia

13,30
Pausa conviviale

14,30
4. Identità culturali e narrazioni dei valori del paesaggio 
• Massimiliano Burgi, Fondazione Matera-Basilicata 2019 
• Giusi Cardia, University of Malta, Institute for Tourism, Travel and Culture (ITTC)
• Pierfrancesco Pellecchia, Parco Regionale della Murgia Materana
• Domenico Totaro, Parco Nazionale Appennino Lucano 
• Luigi Bloise, Parco Nazionale del Pollino 
• Emmanuele Curti, Parco Regionale di Gallipoli Cognato e Piccole Dolomiti Lucane 
• Fabio Modesti, Parco Nazionale dell’ Alta Murgia
• Mariano Schiavone, Agenzia di Promozione Territoriale (APT) Basilicata
5. Strutture, forme organizzative, normative, strumenti e pratiche per la gestione del paesaggio culturale 
• Paola D’Antonio e Antonio Nicoletti, Comune di Matera
• Patrizia Minardi, Regione Basilicata
• Francesco Canestrini, Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio della Basilicata - MIBACT
• Domenico Fiore, Piano di Gestione del sito UNESCO de “I Sassi e il parco delle chiese rupestri di Matera”
• Giovanna Iacovone, DiCEM – UNIBAS



17,30
Discussione e interventi dal pubblico
regola Silvana Kuhtz 
Sintesi creativa del workshop 
a cura di Angela Colonna, Angela Cicirelli, Monica Dell’Aglio, Italia Manolio, Chiara Rizzi, Vita Santoro, Laura Scrano

19,30
Conclusione del workshop

Partecipanti
- Unesco Chair team - UNIBAS
- DiCEM – UNIBAS
- SSBA - UNIBAS
- University of Malta, Institute for Tourism, Travel and Culture (ITTC), partner della Cattedra UNESCO
- Fondazione Patrizio Paoletti, partner della Cattedra UNESCO
- Parchi della Basilicata e della Puglia, partner della Cattedra UNESCO
- Comune di Matera, partner della Cattedra UNESCO 
- Provincia di Matera, partner della Cattedra UNESCO
- Regione Basilicata, partner della Cattedra UNESCO
- Fondazione Matera-Basilicata 2019, partner della Cattedra UNESCO
- Rete ELARCH - UNIBAS, partner della Cattedra UNESCO
- Rete UNISCAPE, partner della Cattedra UNESCO
- Rete Cattedre UNESCO del Mediterraneo
- Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio della Basilicata
- Polo Museale della Basilicata
- Agenzia di Promozione Territoriale (APT) Basilicata
- Comune di Pisticci e Associazione Plus HUB
- Comune di Venosa e Biblioteca UNESCO
- Centro Studi Torre di Nebbia
- Osservatorio italiano sul Paesaggio e sui Siti UNESCO – MIBACT
- Cattedra UNESCO candidata in “Mediterranean Landscape in emergency” – Università di Reggio Calabria
- Associazione Wikimedia Italia
- Piano di Gestione del Sito UNESCO “I Sassi e il parco delle chiese rupestri di Matera”

Commenti

Post popolari in questo blog

Ciao Donatella, da tutta la Redazione di TG7 BASILICATA

SOSPESE TUTTE LE ATTIVITÀ DI MANIFESTAZIONI E PROPAGANDA ELETTORALE A LAVELLO 
La scomparsa tragica e prematura di Donatella Di Vittorio, vittima di un incidente stradale le cui dinamiche sono ancora da accertare e che ha sconvolto due famiglie lavellesi, candidata nelle lista civica “ con voi per Lavello”, alla carica di consigliere comunale per le elezioni del prossimo 10 giugno, ha colpito una intera Comunità Locale. Donatella era professionista conosciuta e stimata, animatrice appassionata dell’associazionismo culturale e sociale. La sua morte, avvenuta in circostanze drammatiche, rattrista tutti coloro che hanno avuto modo di conoscerla e frequentarla. Questa mattina, i tre candidati alla carica di Sindaco, Sabino Altobello, Giuseppe Decorato e Alfonso Muscio, hanno concordato di sospendere sino a nuova comunicazione tutte le manifestazioni elettorali oscurando i manifesti e la propaganda nei rispettivi comitati elettorali. Nello stesso incontro è stata preannunciata la volontà di…

A SANT'ANDREA DI ATELLA PER LA FESTA PATRONALE 'LA CORRIDA DEL SUD', VINCITORE DONATO CALDARARO

Dopo il successo delle tappe di Venosa e Rionero de 'La Corrida del Sud', ottima presenza di pubblico anche in piazza a Sant'Andrea di Atella nella prima delle due giornate di festa patronale, grazie all'impegno del Comitato, entusiasta e gratificato dall'esito dell'iniziativa. Conduzione curata come sempre da Antonio Petrino, con il coordinamento di Romeo Di Tolve e la regia service audio affidata a Giuseppe Santarsiero (Cover Biagio Antonacci). In apertura di manifestazione, l'apprezzata e spettacolare esibizione degli allievi della locale scuola di ballo 'New Dance Academy' con la maestra Maria Lucia Locoro e la trainer Natasha Di Gironimo. Diversi concorrenti provenienti da ogni parte, anche da fuori regione, accompagnati sul palco dall'elegante e appariscente valletta Valeria, con i simpatici e divertenti partecipanti che si sono 'sfidati' senza esclusione di colpi, aspiranti 'artisti' in cerca di successo, che hanno ent…

Calcio. I Categoria. Il Barile dopo oltre 20 anni approda in promozione.Festeggiamenti al campo ed in piazza

Dopo più di 20 anni il Barile Calcio torna a disputare un campionato di Promozione. Grande merito ai sacrifici e lo spirito di attaccamento alla maglia dimostrato dai ragazzi in questo progetto biennale; oltre al lavoro impeccabile della società ma soprattutto del mister Gustavo Cittadini. Ecco i protagonisti di una cavalcata trionfale. Portiere: Ferdinando Sicuro di Rionero in Vulture: Grazie all’attenzione del reparto difensivo subisce pochi goal. 

Decisive le sue parate nei momenti difficili delle partite, si è fatto sentire e vedere. "Sicuro" di nome e di fatto. Difensori: Canio Di Lucchio: “ Chiamato a dar manforte alla squadra, si mette subito a servizio dei compagni. Un Jolly di centro campo, forte anche in attacco, spina nel fianco delle difese avversarie, la sua arma letale è la velocità”. Nico Maiorino di Melfi: I suoi trascorsi in categorie superiori si vedono e come, una roccia difensiva, insuperabile sulle palle alte, decisivo nei contrasti e negli interventi di…

Nella nuova strategia FCA, quale futuro per Melfi?

Sono stati ufficializzate le ferie estive allo stabilimento Fca Melfi Plant. Le linee Jeep - 500 X saranno ferme dal 12 agosto al 02 settembre 2018.  Brutte, notizie per la linea della Punto, che si fermerà definitivamente. Ora si attende il nuovo piano industriale di Sergio Marchionne, per capire quale sarà il futuro per gli operai della linea della Punto, e se ci sarà un nuovo modello che prenderà il suo posto.  Secondo quattroruote, il primo giugno, giorno della presentazione del piano industriale del gruppo FCA, sarà annunciato un cambio di strategia. In Italia non saranno prodotte più vetture di fascia bassa, ma solo modelli premium e in particolare per i marchi Alfa Romeo, Maserati e Jeep. 
"Saranno abbandonate entro la fine dell'anno le produzione della Fiat Punto e dell'Alfa Romeo MiTo: gli stabilimenti di Mirafiori, a Torino, e di Pomigliano d'Arco, nei pressi di Napoli, saranno sottoposti a una riorganizzazione per produrre nuove Suv per i marchi Maserati e Jee…

Mons. Ciro Fanelli in visita alle “Sorelle Misericordiose” a Roma

TG7 Basilicata 14 maggio 2018 - 3.Edizione

Cuore De Emigrante Guiducci Programma dedicato a tutti Emigrante che vivono all'estero.   Una produzione di Rocco Guiducci




Cronaca: “Chiedimi scusa o ti sparo”

Nella serata di ieri gli agenti della Squadra Mobile di Potenza, hanno dato esecuzione alla misura cautelare degli arresti domiciliari disposta dal Gip di Potenza nei confronti di A. L., sorvegliato speciale, indagato per lesioni aggravate e sequestro di persona. I fatti risalgono ad alcuni mesi fa quando L. colpiva prima con un pugno e dopo con uno schiaffo al volto un giovane, procurandogli un trauma cranico facciale. La vittima, in quel momento, si trovava in compagnia di altri amici all’interno della sala slot machine di un bar di rione Francioso dove era presente anche L. il quale sosteneva che la vittima lo avesse deriso. Pretendo poi le scuse, L. ordinava alla vittima e ai suoi amici di non uscire dal bar, tenendo un comportamento tale da terrorizzarli ed indurli a non allontanarsi, minacciandoli di avere una pistola in macchina. L., poi, faceva sedere al centro del bar la vittima, pretendendo che si scusasse con lui. Ogni volta che si rifiutava ordinava ai suoi amici di co…

DA BAMBINO DISLESSICO AD AUTORE: LA STORIA DI GIOVANNI D’ANDREA

La Pro Loco Filiano presenta il libro “Nonostante gli schiaffi… come vivere con successo la dislessia” 
 Da bambino, Giovanni non si sentiva come tutti gli altri: aveva problemi a leggere e veniva considerato “pigro” o, peggio ancora, “stupido” da compagni e docenti. Le ore scolastiche erano per lui un supplizio interminabile. Nessuno, né i suoi genitori, né gli insegnanti, aveva capito che il suo non era un deficit di volontà o di intelligenza, ma un disturbo dell'apprendimento chiamato dislessia. Giovanni D’Andrea, oggi laureato, ha voluto raccontare la storia del suo difficile rapporto con la scuola nel libro “Nonostante gli schiaffi… come vivere con successo la dislessia”. L’agile volumetto sarà presentato venerdì 25 maggio 2018, alle ore 18:00, presso il Centro sociale di Filiano. Il momento di riflessione sulla dislessia, un disturbo caratterizzato dall’incapacità di leggere e comprendere uno scritto, è promosso e organizzato dall’Associazione Pro Loco di Filiano e la locale …

L’Associazione “Donne 99 di Tito” con il Comitato Provinciale Unicef di Potenza promuove la Costituzione Italiana

La III B della Scuola Media di Tito vince il concorso
Sabato 26 Maggio 2018, alle 10,00, nell’auditorium “Don Domenico Scavone” a Tito, gli alunni della classe III B della Scuola Media di Tito, guidati dalla professoressa Debora Riso,saranno premiati in qualità di vincitori del concorso che l’Associazione Donne 99, con il Comitato Provinciale Unicef di Potenza,ha ideato per celebrare i 70 anni della Costituzione Italiana. Gli alunni saranno premiati dal Sindaco Graziano Scavone, dall’assessore alla cultura Fabio Laurino, dalla dirigente scolastica dell’Istituto Comprensivo di Tito Marcella Marsico. Intanto nella biblioteca comunale fervono i preparativi. Giovedì 24 maggio le socie mi accolgono in cerchio, in qualità di presidente del Comitato provinciale Unicef di Potenza, nella grande sala. A un lato un tavolo con dolci e rustici, confetti e bibite. Vittoria, maestra e socia che è diventata nonna del piccolo Davide è pronta festeggiare l’evento. 

Luisa Salvia, infaticabile presidente …

Firmata a Potenza una convenzione tra l’Unibas e la Fondazione Basilicata Ricerca Biomedica

Potenza, martedì 22 maggio, sala degli Atti Accademici 
La Fondazione Basilicata Ricerca Biomedica e l'Università della Basilicata collaboreranno per iniziative, attività e programmi di ricerca e sviluppo, e per la formazione, in particolare per la realizzazione di progetti di ricerca e sviluppo, tirocini formativi di studenti e dottorandi, scambio di informazioni, di pubblicazioni scientifiche e di altro materiale didattico e scientifico, e la promozione di iniziative comuni come seminari, convegni ed eventi. E' quanto previsto in una convenzione firmata oggi, a Potenza, nella sede dell'Ateneo lucano, dalla Rettrice, Aurelia Sole, e dalla presidente della Fondazione, Francesca Antonella Amodio. L'accordo ha una durata di cinque anni, e "costituisce l’avvio di una collaborazione - è scritto nella convenzione - che potrà concretizzarsi in tutti i campi e nelle discipline di comune interesse e che si attuerà concretamente tramite specifici accordi operativi, nei qual…