Passa ai contenuti principali

Canto, recitazione e danza s'intrecceranno sul palco del Cineteatro don Bosco nel musical La Bella e La Bestia


La compagnia potentina inCanto, dopo il sold out ottenuto nel 2014 con otto repliche di “Notre Dame: il musical” e le oltre 2000 presenze, lo scorso anno, con le sei repliche di “Giulietta e Romeo, dall’odio all’amore”, propone il musical ispirato al capolavoro Disney. Il 18 e il 19 maggio con sipario alle ore 20.30 e il 20 maggio con sipario alle ore 17.30, in collaborazione con la scuola di danza Metamorfosi di Potenza, diretta da Michela Consolo, con le coreografie di Elena Apostolico, con la regia di Tonino Centola, coadiuvato sul palco da Antonio Roma, il pubblico si immergerà nella fiaba più amata di tutti i tempi. 


Il progetto scenografico è stato curato da Pino Visone con la collaborazione di Giovambattista Messina. I costumi sono stati realizzati dai due sarti Rosanna Salbini e Rocco Carucci. 


Le musiche, ricche di cori e numerosi effetti, sono state realizzate da Tony D’Onofrio, mentre il disegno delle luci e il service audio è affidato a Raffaele Perillo. I ragazzi saranno truccati dalla make up artist Simona De Rosa, mentre le acconciature saranno realizzate d Simone Salviulo e Valerio Fornarino. 

  
A completare il cast la voce narrante dell’attrice Isabella Urbano. Il progetto del musical La bella e la Bestia è stato sostenuto da Bcc Basilicata e da altri sponsor. I biglietti sono acquistabili on line sul sitocineteatrodonbosco@mytickets.it, al botteghino del cineteatro don Bosco e presso la yogurteria “La dolce vita” (Piazza della Costituzione italiana 48). Tutto ha inizio dalla tremenda maledizione che colpisce un giovane principe (nel musical Gabriele Picerno), troppo egoista e superbo per accogliere in casa una vecchia mendicante in cerca di ricetto. 


Ella in realtà era una fata che, per punizione, trasformò il principe in un’orribile bestia e tutti gli abitanti del castello in oggetti, destinati a perdere man mano ogni tratto di umanità. Solo se il principe avesse imparato ad amare e fosse stato amato entro il suo ventunesimo compleanno, l’incantesimo si sarebbe spezzato. 


Ma per molti anni nulla cambiò e il principe e il suo castello furono dimenticati. In un paesino vicino vive Belle (Monica Messina) una ragazza bellissima, romantica, appassionata di libri e sognatrice, con il padre Maurice (Giovanni Carucci), un inventore. Entrambi sono reputati matti dai compaesani poiché non pensano e non vivono come tutti gli altri. 


Nonostante ciò Gaston (Valentino Bianconi), un rozzo bullo del paese, desidera sposare Belle, che considera nient’altro che l’ennesima preda da conquistare e, anche se lei è renitente, spavaldo dice al suo fido e tonto seguace Letont (Vito Girelli) che Belle sarà sua moglie. Un giorno Maurice parte da casa per portare una sua invenzione alla fiera e, attraversando il bosco, smarrisce la via e viene attaccato dai lupi. 


Nel tentativo di rifugiarsi si imbatte nel castello incantato e qui incontra strane creature come l’orologio Din Don (Mario Carucci), la teiera Mrs Brick (Giusi Telesca) e la figlioletta Chicca (Federica Cufino), il candelabro Lumiere (Diego Sileo), la spolverina Babette (Claudia Picerno) e l’armadio Madame de la Cassette (Marialucia Nolè), tutti dotati di parola, intelletto e tanta simpatia. Ma la Bestia rende Maurice suo prigioniero poiché egli, per mantenere una promessa fatta a Belle, recide una delle preziosissime rose del principe. La rosa è un fiore importantissimo per la Bestia, poiché la caduta inesorabile dei petali di una rosa incantata scandisce il tempo che la Bestia ha per ritornare umana. Belle riesce a trovare suo padre e convince la Bestia ad imprigionare lei al suo posto. 


La vita al castello, dopo l’iniziale ostilità, diventa piacevole per Belle che da prigioniera inizia ad essere trattata come un’ospite: al castello tutti sperano che l’incantesimo possa essere spezzato. La Bestia comincia a mostrare il suo lato umano e decide di liberare Belle per permetterle di tornare da suo padre che è ammalato, ma Gaston si intromette nella storia e convince tutto il paese a dare la caccia a questa orribile e pericolosa creatura. C’è una vera battaglia: gli abitanti del castello lottando mettono in fuga i paesani, mentre Gaston trova la Bestia inerte e triste per la mancanza di Belle della quale ormai è innamorato. In lui si riaccende la forza quando Belle torna al castello: la sfida fra Gaston e la Bestia vede il prevalere di questa, che decide però di risparmiare l’avversario, a patto che egli vada via. Fingendo la ritirata Gaston vilmente ferisce la Bestia con un pugnale. Belle, disperata, riesce a dichiarare alla Bestia il suo amore proprio alla caduta dell’ultimo petalo della rosa. Allora la Bestia e tutto il castello tornano umani. Il lieto fine vede il trionfo dell’amore, quale unico modo per guardare oltre le apparenze e per diventare degli esseri davvero umani. 


Commenti

Post popolari in questo blog

I GENITORI DEGLI ALUNNI CALSSE 2 A INVIANO UNA DIFFIDA ALLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO ”L.MILANI” DI POLICORO: BASTA DISSERVIZI

Numerosi genitori degli alunni della classe 2A della “L.Milani” hanno inviato una formale diffida legale alla scuola. Il tutto ha avuto inizio quando all'avvio delle lezioni avvenuto in data 10.9.2018 gli alunni della classe 2A hanno scoperto di non avere l'aula dove poter svolgere regolarmente le lezioni. 

 A seguito di tale incresciosa situazione i bambini sono stati collocati per alcuni giorni nei corridoi della scuola. In sostanza gli alunni della classe 2 A scuola Secondaria di Primo Grado “L.Milani” sono stati sistemati nei corridoi della scuola, banchi e sedie e in quel luogo il corpo docente ha, con grande professionalità, cercato di svolgere ugualmente le lezioni in programma. 

 A seguito delle interviste rilasciate dalla Dirigente dell'Istituto Scolastico alla redazione di Jonica Tv si è appreso che vi era stata una sorta di “sorteggio” alla presenza anche di rappresentanti di classe e di istituto (fonte https://www.youtube.com/watch?v=Sr8JJgxRwSk&feature=sha…

Venosa. 9 settembre 2019. Un successo la XIII edizione del "Festival Tracce 2018" di musica classica con artisti di fama internazionale

Un 9 settembre entusiasmante per la cittadina oraziana che ha dato i natali al madrigalista Carlo Gesualdo da Venosa. 

Nell’Auditorium San Domenico, gremito in ogni ordine di posto, si è chiuso il Festival "Tracce 2018" a cura dell'Accademia Malher-G.A.I.A. e Associazione Musica Basilicata, con l’esibizione di tutta l’Orchestra ( dai M^ Brodski, Burato,Trainini,Giovannini ed allievi provenienti da ogni parte d’Europa) A presentare l'evento Il presidente dell'AMB Schiavone e Giovanna D'amato: " un doveroso ringraziamento all'amministrazione Comunale, nella persona dell'assessore alla Cultura Carmela Sinisi, ai Docenti Vadim Brodski, Cristiano Burato, Roberto Trainini e Antonio Giovannini che con gli allievi provenienti da ogni parte dell'Europa, hanno impreziosito le serate di musica classica a Venosa,Palazzo S.G. E Matera, quest'ultima città, prossima capitale europea della cultura, ci ha onorato del partenariato". 
L'asse…

Venosa 12 settembre 2018. Un successo di presenze ai provini per un film che sarà girato a Venosa il prossimo 24 settembre

Un successo sono stati i Provini per la realizzazione del film: "Sorelle di Sangue" del regista Andrea Bruschi. Oltre 100 partecipanti. La selezione è stata curata dell'ispettore capo produzione Maurizio Bernocchi alla presenza delle due attrici Teodora Rutigliano e Gerarda Grimaldi. I risultati si sapranno all'inizio della prossima settimana. 

Le riprese del film inizieranno il 24 settembre a Venosa e dureranno fino al 6 ottobre, poi in Toscana. Maurizio, che ha sostenuto la maggior parte dei provini, a fine giornata, soddisfatto delle tante presenze, ha riferito: “È stato un successo impressionante , gente con esperienza. Il regista ha messo in piedi un film di alto livello, come la sua professionalità. Ottima accoglienza ricevuta da tutta la città, in particolar modo dall’ Amministrazione Comunale.” 

Il regista Andrea Bruschi ha aggiunto: ”Questi provini ci sono serviti per riempire piccole scene. Alcuni mi hanno colpito più di altri, abbiamo già pensato a …

BANDO SERVIZIO CIVILE UNPLI BASILICATA

SELEZIONE DI 94 VOLONTARI PER 29 SEDI PRO LOCO
IL BANDO SCADE IL 28 SETTEMBRE 2018 ALLE ORE 18
Scadono il 28 settembre 2018 alle ore 18 i bandi del Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale per partecipare ai due progetti del Comitato regionale Unpli (Unione Nazionale Pro Loco d’Italia) Basilicata. Saranno selezionati 94 volontari per 29 sedi Pro Loco di attuazione dei progetti Unpli Basilicata: Accettura, Armento, Avigliano, Barile, Bernalda, Castel Lagopesole, Cirigliano, Filiano, Maratea, Metaponto, Montalbano Jonico, Montescaglioso, Nova Siri, Oliveto Lucano, Paterno, Pietrapertosa, Pignola, Rionero in Vulture, Ripacandida, Rotondella, Salandra, San Severino Lucano, Sasso Di Castalda, Senise, Spinoso, Stigliano, Tricarico, Valsinni, Viggianello.
Si ricorda agli aspiranti volontari che è possibile presentare una sola domanda di partecipazione per un unico progetto di Servizio Civile Nazionale, da scegliere tra quelli inseriti. La domanda va presentata all’ente (sede …

Ieri a Venosa la cerimonia di inaugurazione di "Change the game"

Da oggi il via alle gare di atletica e nuoto alla presenza dell’ambasciatrice di Malta in Italia 

Si è svolta ieri, domenica 16 settembre, a Venosa la cerimonia inaugurale di “Change the game”, il meeting internazionale riservato a persone con disabilità intellettive, che fino a giovedì vedrà protagonisti atleti provenienti da varie regioni d’Italia, insieme alle due delegazioni estere di Germania e Malta, per promuovere lo sport come mezzo di inclusione e di solidarietà e riaffermare il valore della diversità. 

I gruppi sportivi iscritti alla manifestazione si sono radunati nel pomeriggio in Piazza San Giovanni Bosco, davanti al Centro di riabilitazione dei Padri Trinitari, da dove è partita la sfilata per le vie del centro storico di Venosa. 

Ad accompagnare le delegazioni partecipanti i tre cortei storici medioevali di Banzi, Forenza e Palazzo San Gervasio. Raggiunta Piazza Castello, si è potuto dare il via al cerimoniale di apertura, che ha segnato ufficialmente l’inizio dei giochi d…

“Rete oncologica e focus sul percorso diagnostico terapeutico assistenziale del paziente con carcinoma polmonare”

Venerdì 21 settembre all’Irccs Crob il convegno regionale Aiom Basilicata 
Si terrà venerdì 21 settembre all’Irccs Centro di Riferimento Oncologico di Basilicata il convegno regionale organizzato dall’Associazione Italiana di Oncologia Medica dal titolo “Rete oncologica e focus sul percorso diagnostico terapeutico assistenziale del paziente con carcinoma polmonare”. Si comincia a partire dalle ore 9 con i saluti di benvenuto del direttore generale Giovanni Battista Bochicchio e del direttore sanitario Antonio Prospero Colasurdo, per proseguire con la presentazione dell’incontro da parte del presidente del convegno l’oncologo del Crob Alfredo Tartarone e del direttore del dipartimento di onco-ematologia Michele Aieta. 

Tra i relatori provenienti sia dalla regione Basilicata che da Bergamo, Napoli e Foggia, il direttore dell’oncologia medica del San Carlo di Potenza Domenico Bilancia e il nuovo presidente eletto dell’Aiom Giordano Beretta e l…

PRO LOCO: TESSERA DEL SOCIO DEDICATA A MATERA 2019

L’Unione delle Pro Loco celebra “Matera 2019” dedicando alla “Capitale Europea della Cultura” la “Tessera del socio Pro Loco 2019” che recherà un’immagine della città lucana; la card verrà stampata e distribuita a tutti i soci delle Pro Loco d’Italia, in 600mila esemplari. La card è stata presentata oggi alla stampa nella sede di Fondazione Matera 2019 e sarà distribuita ai 600mila associati delle Pro Loco italiane. Segno distintivo e di appartenenza dell’Unione nazionale Pro Loco d’Italia, composta da oltre 6.200 Pro Loco, la tessera sarà il biglietto da visita di Matera e della Basilicata in tutto il Paese grazie all’azione dei volontari, promotori di tradizioni, cultura e identità. 

L’iniziativa rientra nell’intesa fra l’Unione nazionale delle Pro Loco d’Italia e la “Fondazione Matera – Basilicata 2019” che vede una serie di azioni finalizzate alla promozione delle attività di valorizzazione del patrimonio materiale e immateriale della Basilicata e alla divulgazione del programma …

Lettera di Auguri di Mons.Fanelli per il nuovo anno scolastico

A Quanti sono impegnati nel mondo della scuola, in particolare agli alunni della Diocesi di Velfi-Venosa-Rapolla


18ESIMA EDIZIONE FESTIVAL DI POTENZA: AL VIA ISCRIZIONI

Al via le iscrizioni per la 18esima edizione del Festival di Potenza: lo annuncia il direttore artistico Mario Bellitti riferendo che il termine è fissato al 18 ottobre per la partecipazione di cantanti, musicisti, artisti dello spettacolo alla più longeva manifestazione nazionale che si svolge in Basilicata e tra le più seguite da operatori di spettacoli e mass media. La serata finale (Gran Galà) si svolgerà il 24 novembre presso l’Auditorium del Conservatorio Gesualdo Da Venosa di Potenza. In preparazione si terranno audizioni e stages presso la Cd&m Record di Filiano, incontri di operatori dello spettacolo ed artisti a Roma e in altre città. La formula, già da qualche anno fortemente innovativa, in Italia non registra iniziative similari specie se riferite, oltre che agli aspetti artistici, all’attività commerciale ed industriale dello spettacolo. Il Festival è infatti una vetrina di musica e spettacolo organizzata dall’Associazione MABEL che collabora con mus…

Lagopesole. Commemorazione dell'Assistente della Polizia Di Stato ROSA GIAMBATTISTA

In occasione della ricorrenza del ventinovesimo  anniversario della morte dell' Assistente della Polizia di Stato Giambattista ROSA, Caduto nell' adempimento del dovere , oggi martedi' 25 settembre 2018, la Questura di Potenza  guidata dal Questore Alfredo Anzalone vuole ricordare , il Poliziotto con una cerimonia commemorativa    presso la tomba dell' estinto, ubicata nel cimitero di Lagopesole,  con una deposizione di una corona di alloro , a nome del  Capo della Polizia di Roma. Successivamente alle ore 19:00 , presso la chiesa Madre di Lagopesole, verra' celebrata una Santa Messa, su iniziativa dei Familiari. In loco,  alla cerimonia prenderanno parte  , oltre ai familiari del ROSA, autorità: militari , civili e religiose, ed una rappresentanza di colleghi in divisa della Polizia di Stato. Inoltre saranno presenti anche le Associazioni A.N.P.S di Melfi e Potenza.
Giambattista Rosa, entrato a far parte nel 1974 della Scuola Allievi Guardie della P.S. di Alessandr…