Passa ai contenuti principali

PRO LOCO: TESSERA DEL SOCIO DEDICATA A MATERA 2019


L’Unione delle Pro Loco celebra “Matera 2019” dedicando alla “Capitale Europea della Cultura” la “Tessera del socio Pro Loco 2019” che recherà un’immagine della città lucana; la card verrà stampata e distribuita a tutti i soci delle Pro Loco d’Italia, in 600mila esemplari. La card è stata presentata oggi alla stampa nella sede di Fondazione Matera 2019 e sarà distribuita ai 600mila associati delle Pro Loco italiane. Segno distintivo e di appartenenza dell’Unione nazionale Pro Loco d’Italia, composta da oltre 6.200 Pro Loco, la tessera sarà il biglietto da visita di Matera e della Basilicata in tutto il Paese grazie all’azione dei volontari, promotori di tradizioni, cultura e identità. 


L’iniziativa rientra nell’intesa fra l’Unione nazionale delle Pro Loco d’Italia e la “Fondazione Matera – Basilicata 2019” che vede una serie di azioni finalizzate alla promozione delle attività di valorizzazione del patrimonio materiale e immateriale della Basilicata e alla divulgazione del programma di eventi allestito dalla Fondazione, tra i quali la realizzazione da parte dell’Unpli di due importanti manifestazioni che si svolgeranno nel periodo 24-26 maggio 2019. La tessera rappresenta “uno stimolo per tutte le attività culturali delle Pro Loco in Italia, ampiamente riconosciute a tutti i livelli per la salvaguardia del patrimonio immateriale del nostro Paese” dichiara Antonino La Spina, presidente dell’Unione nazionale delle Pro Loco d’Italia (Unpli). 


“È elemento imprescindibile per noi – continua – contribuire concretamente alla celebrazione di Matera a Capitale europea della cultura in quanto Matera 2019 non è solo la festa di Matera ma dell’intero Paese” “Ampia soddisfazione per il riconoscimento ricevuto da parte dell’Unpli che dimostra l’attenzione delle Pro Loco nei confronti della città di Matera. Questo è l’avvio di una serie di iniziative che hanno il duplice obiettivo di spingere il tesseramento soci delle Pro Loco d’Italia e di promuovere gli eventi che caratterizzeranno Matera 2019 anche attraverso il passaporto culturale per il cittadino temporaneo che lanceremo prossimamente”, afferma il presidente di “Fondazione Matera – Basilicata 2019” Salvatore Adduce. Per il direttore di Matera 2019 Paolo Verri: “Il turista non è visto più come turista ma come cittadino temporaneo, un concittadino con cui scambiarsi storie. Avere dunque uno strumento di promozione così capillare come la tessera dell’Unione delle Pro Loco, che arriva ad un pubblico attento, significa lavorare per migliorare l’accoglienza e la qualità della vita della città che è il principio alla base della candidatura di Matera a Capitale europea della cultura 2019”. È questa la seconda iniziativa dell’Unpli a Matera, spiega il presidente Pro Loco Unpli Basilicata e membro della Giunta nazionale Unpli con delega a Matera 2019 Rocco Franciosa: “Nel 2010 la realizzazione del più grande presepe del mondo nei Sassi, oggi questa grande opportunità per Matera e la Basilicata che ci auspichiamo possa continuare oltre il 2019 con un percorso che prevede qui a Matera il raduno delle Pro Loco lucane quando affronteremo insieme il tema della cultura e del turismo”. “La tessera del socio Pro Loco 2019 è il segno distintivo di tutti i soci delle Pro Loco italiane e una opportunità di vantaggi per i volontari che offrono il proprio apporto nella valorizzazione del patrimonio culturale che grazie all’iniziativa di quest’anno diventeranno parte di questa grande iniziativa”, aggiunge Rocco Lauciello, responsabile nazionale Unpli Tessera del socio e presidente Unpli Puglia. Alla conferenza stampa erano presenti anche l’assessore al Turismo del Comune di Matera Mariangela Liantonio, il responsabile Promozione e sviluppo dell’Apt Basilicata Gianni Lacorazza e il presidente Pro Loco di Matera Claudio Rospi, il consigliere nazionale Pierfranco De Marco e il responsabile nazionale della promozione delle attività musicali Unpli Pasquale Menchise.

Commenti

Post popolari in questo blog

E' di Palazzo San Gervasio (Pz), Rosalba Griesi, la vincitrice di un premio lettarario svoltosi a San Giorgio a Cremano (Na)

È di Rosalba Griesi, lucana di Palazzo San Gervasio (Pz) il premio letterario “Villa Bruno” VI edizione, svoltosi lo scorso 1 dicembre a San Giorgio a Cremano (Na) Prima classificata col racconto: “La Diva”, storia di due vite iniziate insieme in tenera età, ma già da allora diverse. Un’evoluzione scontata ma comunque che porta al confronto per il costante interrogativo sul valore e sul significato che ognuno di noi dà al senso della vita” è scritto sulla motivazione del premio aggiudicato dal Presidente dell’Associazione “A casa di Massimo Troisi”, dal Presidente Centro Studi Genovesi, dal Sindaco del comune di San Giorgio a Cremano, che hanno istituito il premio Letterario già alla sesta edizione. La serata condotta dalla prof.ssa Maria Falbo presso la settecentesca “Villa Bruno”, è stata ricca di eventi e di pubblico. 

Il Premio risulta prestigioso e conosciuto in Campania e altrove per la ricca partecipazione di poeti e letterati da ogni parte d’Italia, un importante appun…

Rionero. Centro sociale Pasquale Sacco. Ricordati i 550 anni della morte dell'eroe albanese Scanderbeg dalla comunità arbereshe di Barile

Dopo l’inaugurazione del Monumento in bronzo a Maschito , presenti il Ministro per la Diaspora S.E. Pandeli Maiko ed il Presidente del Consiglio Regionale, Vito Santarsiero, con le Sindache di Ginestra (Fiorella Pompa) e di Maschito (Rossana Musacchio) per la festa nazionale della Bandiera (Dita Flamurit) ed a 550° anni dalla scomparsa di G.K. Skanderbeg “Atleta di Cristo”, nuovo evento promosso dalla comunità albanofona di Barile, la più consistente per popolazione nell’Arberia di Basilicata. In particolare ideata dal Maestro Coreografo Robert Lani (originario di Gjirokaster) e dall’Associazione InterCultura e le Scuole di Danza di Rionero e Barile. 

Si è svolto, con successo, nell’Auditorium del Centro Sociale “P.Sacco” pieno in tutti i posti a sedere, sottolineato dalla dizione di frasi celebri ,dedicate all’Eroe, a cura del “Duo Teatrale” di Katia Traficante e Rosa Spera. Per l’impegno del film-maker Giovanni Mazzeo (Proboviro Nazionale CSI) sono state proiettati frammen…

Cronaca: Favori sessuali

In data odierna, all’esito di indagini coordinate dalla Procura della Repubblica e delegate al Nucleo di Polizia Economico — Finanziaria della Guardia di Finanza di Lecce, è stata data esecuzione all’ordinanza del G.I.P. di Potenzache ha disposto le seguenti misure cautelari personali: la custodia cautelare in carcere nei confronti di A. E., Pubblico Ministero presso la Procura della Repubblica di Lecce, e S. C., Dirigente dell’ASL di Lecce;la misura degli arresti domiciliari con dispositivo elettronico di controllo nei confronti di N. O., Direttore Generale dell’ASL di Lecce, I. G., Dirigente dell’ASL di Lecce, R. G., Dirigente dell’ASL di Lecce, M. B., avvocato iscritto all’Albo degli avvocati di Lecce;il divieto di dimora nel Comune di Lecce nei confronti di C. S. A.;Sempre su richiesta della Procura di Potenza il Gip potentino ha disposto: – il sequestro di una piscina di pertinenza del dr. T. (che dalle indagini è risultata oggetto di mercimonio fra il PM A., titolare del procedime…

’Istituto Comprensivo Berardi-Nitti di Melfi. Concerto di Natale

Concerto di Natale “È diventata una tradizione consolidata in città il Concerto di Natale che ogni anno viene presentato dagli studenti dell’Istituto Comprensivo Berardi-Nitti di Melfi. Quest’anno i ragazzi si esibiranno nella splendida cornice della Cattedrale di Melfi, permettendo alla scuola di sentirsi ancora più vicina a tutto il territorio e alla comunità. L’obiettivo dell’Istituto non è soltanto quello di intrattenere e far ascoltare della buona musica, suonare rappresenta per i ragazzi il raggiungimento del loro percorso di studio musicale che comprende anche di mettersi in gioco affrontando il pubblico, l’ impegnarsi a ricoprire il proprio ruolo all’interno dell’orchestra affrontando il delicato compito di suonare insieme. Ciò permetterà loro di fare una nuova esperienza e nel contempo di maturare come esseri umani, condividendo con genitori, parenti e amici una parte di ciò che è stato svolto a scuola. L’orchestra della scuola “Acquarelli lucani”, ma anche gli alunni del…

Con la scuola primaria e dell’infanzia di Balvano una giornata di educazione emotiva

Mario Coviello e Paola Marotta con la quarta e la quinta della scuola primaria di Balvano. 
Conoscere le proprie emozioni, vivere l’altro per crescere sano con il Comitato Provinciale Unicef di Potenza. 
È fondamentale l’alfabetizzazione emotiva per prevenire i dilaganti malesseri causati dall’analfabetismo emozionale. Albert Einstein ha scritto “Si impara davvero qualcosa attraverso le emozioni. Tutto il resto è informazione”. Le emozioni costituiscono la prima e diretta esperienza che i bambini fanno del mondo e delle relazioni con le persone che li circondano, dal primo vagito alla suzione del latte materno. Emozione è tirare fuori tutto quello che si ha dentro, è quella libertà di espressione del fanciullo di cui all’art. 13 della Convenzione Internazionale dei diritti del bambino, che si manifesta anche nella libertà di ricercare il proprio sé e la propria strada. In questo fondamentale è l’educazione: “[…] l’educazione deve tendere a promuovere lo sviluppo della personalità del fa…

“AMORe” le regioni del Sud alleate contro il cancro

Incontro a Napoli per una sinergia tra i centri oncologici del Mezzogiorno. 
Ad un anno dalla sua fondazione l’Alleanza Mediterranea Oncologia in Rete si è riunita a Napoli per fare il punto della situazione. Nel corso dell’evento “AMORe contro il cancro, l’importanza di un’alleanza dei centri oncologici del Sud Italia”, tenutosi all’Irccs Fondazione Pascale e organizzato da Motore Sanità si sono confrontati i tre direttori generali degli Istituti di ricerca membri della rete: Giovanni Battista Bochicchio dell’Irccs Crob, Attilio Bianchi del Pascale e Antonio Delvino dell’Irccs Giovanni Paolo II di Bari. “Ad oggi quello che differenziava la sanità di eccellenza del Nord e quella del Mezzogiorno era sostanzialmente che il cittadino non sentiva suo il servizio regionale perché una volta diagnosticata la malattia il paziente si sentiva abbandonato a se stesso” ha detto nel corso dell’incontro Enrico Coscioni consigliere del presidente della Regione Campania per la Sanità che ha proseguito…

Eletto i nuovo presidente regionale del Comitato Paralimpico Italiano. E' Michele Saracino di Rionero in Vulture, ex arbitro di pallacanestro

Lo scorso 1 dicembre presso il Motel Park di Potenza si è svolta l'assemblea relativa alla Elezione del Nuovo Presidente del Comitato Italiano Paralimpico Regionale di Basilicata, che a seguito della prematura scomparsa lo scorso 14 agosto 2018 del compianto Pasquale Paolo Polese (Presidente in carica dal novembre 2017) il CIP di Basilicata era commissariato come previsto dalle norme statutarie. Lo scrutinio a cui hanno partecipato tutte le Federazioni Paralimpiche del CIP, le Federazioni del CONI ad estrazione paralimpica, gli Enti di promozione pralimpica, i rappresentanti degli atleti paralimpici ed i rappresentanti degli atleti paralimpici per un totale di n. 35 espressioni di voto nei confronti dei due candidati eleggibili alla Carica di Presidente (durata periodo 2017-2020) ha visto la netta aggiudicazione da parte del Michele Saracino (Vice Presidente CIP fino al 14 agosto 2018), tra l’altro anche rappresentante della Federazione FPICB (Calciobalilla Paralimpico), …

Le terapie di palliazione in oncologia, incontro scientifico all’Irccs Crob

Giovedì 13 dicembre si discuterà dell’integrazione oncologica a favore del paziente Rionero in Vulture 12/12/2018 – Il tema della palliazione in oncologia è al centro della discussione scientifica organizzata dalla responsabile del coordinamento Gruppi Oncologici Multidisciplinari dell’Irccs Crob Alba Capobianco. Dopo la farmacogenomica e i corretti stili di vita, l’ultimo dei tre incontri di approfondimento che si sono susseguiti all’Irccs Crob metterà a confronto gli esperti regionali e nazionali sulle cure necessarie quando non è possibile la guarigione. Prenderanno parte all’incontro Francesco Cellini docente e radioterapista oncologo dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma, Marcello Ricciuti direttore Terapia Antalgica, Cure Palliative e Hospice Aor San Carlo, oltre ai professionisti dell’Irccs Crob come il direttore della struttura complessa interaziendale di radioterapia Vincenzo Fusco, il direttore del dipartimento medico Michele Aieta, il diret…

Montemilone, alla Mostra Internazionale di Architettura alla XVI Biennale di Venezia. Merito dell'architetto Felice Cavuoti e la piazza degli Emigranti

Si è conclusa il 25 novembre 2018 la Sedicesima Mostra Internazionale di Architettura della Biennale di Venezia, che ha ospitato anche la Basilicata. La nostra regione figurava nel padiglione “Arcipelago Italia. Progetti per il futuro dei territori interni del Paese”, incentrato sui territori spazialmente e temporalmente lontani dalle grandi aree urbane, nella convinzione che il rilancio di tale inestimabile patrimonio culturale possa rigenerare l’intero Paese. Lungo l’itinerario“Sub-Appennino Dauno, Alta Murgia, Salento”, campeggiava la piazza degli Emigranti di Montemilone, nella sua nuova veste progettata dall’architetto Felice Cavuoto. 

Montemilone è un piccolo paesino della Basilicata nord-orientale, al confine con la Puglia, in cui vivono poco più di 1500 abitanti. Benché vantasse una storia risalente ai romani ed un centro storico di epoca medievale, a seguito di superficiali interventi urbani “Piazza degli Emigranti” era diventata un non luogo, uno spazio sterile, privo…

Rionero in Vulture riceve l'ultimo finanziamento a favore della Scuola “Michele Preziuso"

Il Comune di Rionero in Vulture, rende noto, che ha ricevuto l'ultimo dei finanziamenti nel settore scolastico, per un importo di 3.2 milioni di euro garantiti dal MIUR, il Ministero per l'Istruzione, finalizzato agli interventi di adeguamento e miglioramento sismico a favore della Scuola “Michele Preziuso". La messa in sicurezza delle nostre strutture scolastiche è stata per l’attuale Amministrazione Comunale, una delle principali preoccupazioni. L'impegno e la costante determinazion e dell'Ente e dei suoi attuali Amministratori hanno prodotto, per la ricostruzione della scuola elementare, l'aggiudicazione di una serie di finanziamenti per complessivi 6.900.000 euro che consentiranno la demolizione e la ricostruzione della scuola elementare, “ex circolo didattico” denominata Michele Preziuso, già dichiarata inagibile a seguito delle verifiche di vulnerabilità sismica effettuate dall’Università degli Studi della Basilicata nel 2016. Grazie alla par…