lunedì 10 luglio 2017

Cgil, Fials e Usb: criticità del Gruppo Operatorie Centrale e Dea del San Carlo di Potenza

Cgil, Fials e Usb: criticità del Gruppo Operatorie Centrale e Dea del San Carlo di Potenza Il giorno 7 luglio 2017, presso la Prefettura di Potenza su richiesta delle Scriventi O. S., l’Autorità Prefettizia ha convocato la Direzione Generale e l’Assessorato alla Salute per procedere al “raffreddamento e conciliazione” ai sensi della Legge 146/90, come modificato dalla legge 83/2000.
Richiesta, nata dallo stato di agitazione condiviso con i Lavoratori dei Gruppi Operatori Centrale e DEA in assemblea e segnata dall’inutile incontro del 19 giugno 2017 dove nonostante un’ampia rassicurazione del Direttore Generale nulla è cambiato e, gioco forza, siamo stati coerenti nel continuare l’azione sindacale intrapresa. Il confronto, è stato duro e serrato a tutela del Modello organizzativo stabilito dalle linee guida che nel novembre 2015 erano state pianificate e condivise per la messa in sicurezza delle procedure chirurgiche programmate, in regime d’urgenza e di emergenza. Le scriventi OO.SS., hanno denunciato la messa in atto di un Modello organizzativo che sta generando stress tra i lavoratori, con azioni stringenti e dirompenti che prevedevano prima due Unità infermieristiche per sala negli interventi di media intensità e successivamente recuperato il personale dedicato all’urgenza per attività programmate. La Direzione Generale, sembra all’oscuro dell’assenza d’Infermieri dedicati alle URGENZE e ne la componente Infermieristica, P.O. delle S.O. ha fatto chiarezza su tuttociò. Essere solo “spettatore” di un cambiamento organizzativo rafforza la nostra preoccupazione come la "mancanza di segnalazioni" di chi “Coordinava il personale Infermieristico” nel rispetto dei dettami delle norme vigenti D.lgs n°81/2008 a garanzia della qualità del lavoro e dei lavoratori. Si è convenuto, revocando lo stato di agitazione, che le linee guide vanno osservate ed adottate e ci sarà un confronto serrato con la Direzione Generale sulle condizioni di lavoro del personale del Gruppo Operatorio e DEA. La vertenza sulle Sale Operatorie, andrà al di là delle citate problematiche focalizzandosi sul Personale quale Risorsa indispensabile a garanzia della Sicurezza, oltre alla pianificazione di un’adeguata Formazione verifica delle procedure di sterilizzazione etc. Il giorno 24 luglio 2017, è stato fissato un Audit con la Direzione Generale e saranno forniti i “Piani di Lavoro” da dove si evince la distribuzione del personale nelle diverse sale operatorie. 

FP CGIL
Donato Lovallo

FIALS   
Giuseppe Costanzo 

USB
Tommaso Maiorino

Nessun commento:

Posta un commento

Post più popolari