sabato 1 luglio 2017

Scalise, Ruoti riparte dalle associazioni

Il Sindaco comincia dalle associazioni e invoca una rete per la solidarietà sociale. Il primo impegno in agenda per il nuovo Sindaco di Ruoti Anna Maria Scalise, coincide con un incontro con le associazioni del territorio. La riunione, svoltasi martedì sera alla taverna Foj di Ruoti, con la presenza di oltre una decina di associazioni, tra cui spiccavano la Proloco, la Protezione civile,
l’azione Cattolica, l'Avis, oltre a raggruppamenti di diverso orientamento, ha segnato una vera e propria tappa politica. “Vengo dal mondo del volontariato, ha ribadito Anna Maria Scalise, so cosa significa essere volontario, dedicare il proprio tempo agli altri e al bene comune. 


Provengo dal mondo degli scout e il mio impegno nasce dalla concretezza che ho acquisito nella Croce Rossa. Anche a Ruoti, ha continuato il Sindaco, il privato sociale deve fare rete, ogni associazione non deve essere una monade isolata, nel proprio orticello, ma tutti insieme, nessuno escluso, dobbiamo contribuire ad un progetto comune di nascita del territorio, che ci veda impegnati in prima persona collettivamente. Ognuno deve sapere quali sono gli intenti dell’altro e interagire nei processi di cambiamento. Ci sono tante emergenze da affrontare e il Comune non può essere l’unico attore, seppure spetta alle istituzioni dare una linea di indirizzo. Sono qui per ascoltarvi e per programmare con voi un piano d’azione”. L’estate è il tempo dello svago ma anche della riflessione, il Sindaco ha preso spunto dagli eventi in programma per richiamare le associazioni impegno comune che guardi ad obiettivi a lungo e medio termine. Solo per fare un esempio, a Ruoti, c’è una bambina che per frequentare regolarmente la scuola ha bisogno di servizi igienici dedicati, sterili ed asettici. Perché non destinare il ricavato di una serie di eventi per migliorare insieme la vivibilità del paese? Molte associazioni non hanno ancora una sede, ma tutte hanno accolto favorevolmente e con interesse il percorso indicato dal Sindaco. Il riscatto delle piccole realtà del sud, che tanto hanno da dire da fare per l’Italia, riparte dagli impegni concreti solidali di tanti uomini e donne che si rimboccano le maniche nutrono i sogni di fatica e di volontà nella vita di ogni giorno. Di questo si è fatta interprete Anna Maria Scalise.

Nessun commento:

Posta un commento

Post più popolari