Passa ai contenuti principali

ISTITUTO COMPRENSIVO SCUOLA PRIMARIA “CARLO GRSUALDO DA VENOSA” INAUGURATA L’AULA DEL GIORNALINO A PEPPINO ORLANDO


Un 7 aprile da ricordare nella cittadina oraziana. E’ stata inaugurata l’aula redazione del giornalino scolastico della scuola primaria Istituto Comprensivo “Carlo Gesualdo da Venosa” a Peppino Orlando, la persona piu’ stimata della cittadina oraziana, per il suo impegno quotidiano nella divulgazione di notizie giornalistiche (presenti i direttori e capi servizi delle maggiori testate giornalistiche della Basilicata). 


Prima della benedizione dell’aula, a presentare questa iniziativa l’insegnante Sonia Mollica che ha fatto da moderatrice negli interventi delle autorità scolastiche (D.S. Bavuso, collaboratori Rosa e Fimmanò), civili (Sindaco Gammone e assessore Francabandiera, Cons.reg.Mollica e Leggieri) e religiose (Vescovo Emerito don Rocco Talucci), compresi gli alunni della scuola. La D.S. Aurelio Bavuso ha ringraziato i presenti: “saluto con affetto Nicla ed Ines della famiglia Orlando.


Il progetto del giornalino scolastico Scuola in Rete nei suoi tre anni di nascita, grazie all’ideatore Peppino Orloando, ha già ottenuto tre premi nazionali, l’ultimo quello di pochi giorni fa a Cesena. Peppino era una persona cordiale con tutti, semplice e da quando ci ha lasciati, avvertiamo un senso di vuoto. 



Mi auguro che il Comune sostenga questo nostro giornalino con un patrocinio gratuito”. Il Sindaco Tommaso Gammone ha aggiunto: “ garantiremo il patrocinio di questo giornalino.



Con lui avevo un rapporto giornaliero, era obiettivo nei fatti che scriveva. Abbiamo perso una persona che descriveva le bellezze della nostra città. Faremo di più per Peppino, ci faremo promotore di intestargli una struttura o una via”. Le insegnanti Katia Pizzolorusso e Gisonna hanno ringraziato l’apporto dato alla scuola di Peppino: “ ci spronava nello scrivere qualsiasi evento della scuola, il giornalino per la scuola ha una forte valenza educativa e formativa, oltre che didattica. Uno strumento fortemente inclusivo con la collaborazione col Filo di Arianna”. 



Alcuni alunni hanno illustrato le loro esperienze giornalistiche, è intervenuta anche la nipotina di Peppino, Maria Pia.La dott.ssa Giusy Conte direttrice del “Filo di Arianna”, in collaborazione con la collega Psicologa Psicoterapeuta, Enza Elefante, ha fatto vedere un video sui ragazzi del centro socio-educativo della struttura, dove Peppino era sempre presente ad ogni evento, ed ha poi evidenziato l’impegno di Peppino per i più indifesi: “ era un collante tra la scuola e la nostra struttura, una collaborazione durata 23 anni. Riusciva a cogliere le potenzialità migliori dei nostri ragazzi, quanto fatto da lui non andrà disperso”.Oreste Lopomo,caporedattore della sede Rai di Basilicata ha detto: “Peppino era la voce di Venosa. Era un educatore alla corretta informazione. Ricordo il suo sorriso e la sua caparbietà nel credere nella bellezza della cultura”. Domenico Sammartino presidente dell’O.D.G. Basilicata ha aggiunto: “Peppino ha saputo vivere ed esprimere la sua attività giornalistica.Il modo migliore e più concreto per ricordare Peppino è questo lavoro fatto dalla scuola e dal Filo di Arianna. Le persone fino a quando sono ricordate, vuol dire che hanno fatto del bene”. Donato Pace della Nuova del Sud ha concluso gli interventi: “ era un grande depositario di notizie della sua città. Il suo grande pregio è stato quello di saper scrivere in italiano”. Giovanni Rosa della nostra testata giornalistica “Il Quotidiano del Sud” ha sentito Peppino fino ad un’ora prima di morire per un articolo redatto ed inviato al giornale su un premio vinto dalla tipografia “Il Gufo” di Venosa: “ Peppino non solo era una persona cara, ma un signore.Mi ha insegnato una cosa: la narrazione del territorio non passa solo dagli scoop, ma anche da notizie di strutture rieducative come Il Filo di Arianna. Con i suoi articoli sui più deboli, lasciava spazio a tutti, anche all’ultimo.Era passionale, anteponeva alle notizie, la passione dello scrivere. Questi bambini presenti oggi sono il frutto dei suoi articoli”. A portare il loro contributo anche Marilù Sinisi, presidente del consiglio di istituto della scuola ( “era un papà, non solo una persona perbene.Era una fonte inesaurbile. Da un anno, mi sifugge una parte di Venosa”), i due consiglieri regionali Franco Mollica: “” Le foto di Peppino spiegavano ciò che accadeva a Venosa. Peppino educava alla lettura portando i giornali in classe. Anche questo progetto scuola in rete può avere un supporto dall’ufficio di presidenza del consiglio regionale” e Gianni Leggieri: “Peppino era l’amico di tutti, ci ha insegnato tanto. Ho apprezzato il suo garbo. Mi diceva sempre di non parlare male di nessuno, e mi ricordava che il mondo è sempre più bello con un sorriso”. Ringraziamenti giunti dalla moglie Nicla ( con un pensiero su Peppino letto da Sonia Mollica. “ mi piacerebbe rivedere Peppe, ricordando la canzone di Battisti “Ancora tu”. Lo sai che non è facile dirti: addio! Tu sarai il mio Angelo Custode.In passato ti ho accusato di avermi lasciata sola. Ma siamo stati insieme per 44 anni. Continuamo ad andare diritti per la nostra strada, anche se è diversificata.Sei stato un uomo realista e concreto. Non sentirti in colpa se hai modificato la nostra vita.Abbiamo detto reciprocamente, addio alla nostra vita. Questo strazio deve finire, ti prometto che andremo avanti,il punto dove partire saranno i nostri figli”) e dalla figlia Ines, che ha ringraziato tutti i presenti per la partecipazione ed un caro ricordo di papà Peppino Orlando .E’ stata poi scoperto il murales dedicato a Peppino, autori, il prof. Rosa Tommaso docente del comprensivo ed un ex alunno Antonio Teora ( rappresenta il legame che Peppino ha avuto sempre per la sua città, il leone simbolo dellla fortezza di Venosa. La bambina con la macchina fotografica rappresenta la continuità di quanto realizzava Peppino. I fogli di giornale la libertà professionale e deontologica del lavoro di giornalista. 

 Lorenzo Zolfo

Commenti

Post popolari in questo blog

STRADA PROVINCIALE N°18 OFANTINA. VENOSA-GAUDIANO. UN AUTOMOBILISTA PER EVITARE LE NUMEROSE BUCHE, ROMPE LA MACCHINA.

DANNI PER 400 EURO. HA CHIAMATO I CARABINIERI CHE SONO INTERVENUTI E FATTO RIPARARE IL DANNO SUBITO. SONO STATI STANZIATI DEI FONDI, A CHI SI ASPETTA AD INTERVENIRE? 
Venosa Ci risiamo con le strade provinciali, procurano più danni, che benefici. E’ il caso della strada provinciale n° 18, che dalla vicina Puglia conduce a Venosa. Da anni questa strada è piena di buche, non è sicuramente un bel biglietto da visita per chi arriva nella cittadina oraziana, in questo periodo pieno di emigranti e qualche turista che la visita per i suoi bellissimi monumenti archeologici. 

Piu’ volte nel passato è stato denunciato dal nostro giornale il degrado di questa strada. La Regione Basilicata ha stanziato dei fondi per il suo miglioramento, sono trascorsi dei mesi e nulla si vede ancora. Intanto alcuni giorni fa un automobilista che dalla vicina Puglia raggiunge Venosa per motivi di lavoro e’ abbastanza infuriato. F.D. le iniziali sui social ha postato questo commento: “ Volevo ringraziare cal…

Venosa 6 Agosto 2018. Un successo lo spettacolo di danza di fine settimana di ArtFest. Artisti di tutto il mondo hanno entusiasmato il numeroso pubblico presente

Lo scorso 6 Agosto al cine-teatro Lovaglio con il “Gala, invito alla Danza” è stata portata a termine la settimana delle Arti Coreutiche “ArtFest” con ballerini di fama internazionale. Si sono esibiti, davanti ad una platea dalle grandi occasioni, artisti del Teatro alla Scala di Milano (Claudio Coviello,1° ballerino, Vittoria Valerio, Christian Fagetti,Marta Gerani), Teatro dell’Opera di Roma (Michele Satriano, Susanna Salvi), Los Angeles Ballet (Petra Conti) e del Ballet du Capitolu Toulouse (Davit Galstyan). 

Una produzione Etra, a cura di Piergianni Manca e Claudio Coviello. Segreteria d produzione: Pietro Loconte. Coordinamento organizzativo: Walter Madau, Carmen Vella e Sara Defeudis- Coordinamento tecnico: Vincenzo Pacilio. L’evento rientrava nell'ambito della Rassegna Danza Contemporanea 2018 ed è stato realizzato in collaborazione con Teatri Uniti di Basilicata. 

Il programma eseguito:"Anime Salve" con Claudio Coviello,Musica Antonio Vivaldi; "Pipis…

Ieri una data storica per l'auto. Nello stabilimento FCA di Melfi esce l'ultima Punto

Ieri si è chiuso un ciclo per lo storico modello della Punto, che ha segnato la vita di milioni di persone. Un'auto che si è diffusa principalmente tra le famiglie Italiane e nel mondo. Ma è stata anche un riferimento per i giovani, nelle sue versioni più sportive e accattivanti. Un ciclo iniziato nel lontano 1993, concluso ieri 8 Agosto 2018, sul secondo turno lavorativo, nello stabilimento FCA Melfi Plant. Presenti nell'ultima foto di gruppo il Direttore dello Stabilimento di Melfi Nicola Intrevado, lo staff direzionale, gli addetti linea.
Un quarto di secolo, la Fiat Punto ha rappresentato un ponte tra la vecchia e la nuova Fiat. Era il 1993 quando la Fiat Punto raccoglieva la pesante eredità lasciata dalla Uno e si affacciava sul mercato. Capace di catturare da subito l’interesse degli automobilisti, la Punto conobbe da subito un buon successo, aggiudicandosi nel 1995 il premio “Auto dell’Anno” fino a riuscire a superare, nel 1997, le vendite continentali di modelli sacri, c…

A Rapolla l'Associazione "Insieme per un Mondo Unito" propone Vicoli in Festa

Fervono i preparativi dell'Associazione "Insieme per un Mondo Unito" per la manifestazione Vicoli in Festa, che si terrà il 16 Agosto 2018.  Una passeggiata tra i sapori contadini, con Musica, Rappresentazioni Culturali, Giochi e Misteri.  Ricco il programma che parte dalle ore 18.00 con Giochi popolari, Trasformazione del Latte, Esibizione Scuola di Ballo, Rappresentazione della Storia di Rapolla e balli popolari. Dopo ferragosto tutti a Rapolla per gustare e vivere le tradizioni contadine. 

Pino Di Lucchio

CULTURA, CIBO E VALORIZZAZIONE DEL TERRITORIO. IL 17 AGOSTO TORNA LA 15ESIMA EDIZIONE DI “LU MUZZ’C” A CURA DELLA PRO LOCO FILIANO

La storia di un territo rio non si legge soltanto nei documenti e nei reperti archeologici, ma si rivive anche nelle manifestazioni con le quali le comunità richiamano alla memoria la cultura contadina che i cambiamenti storici e sociali hanno travolto ma non cancellato. Cultura in senso proprio rivive nella quindicesima edizione della “Giornata tipica del mietitore – Lu Muzz’c”: un evento con al centro il tema della valorizzazione del cibo come strumento di promozione locale. 

“Lu Muzz’c” è una manifestazione enogastronomica che s i tiene il 17 agosto di ogni anno a Filiano ed è organizzata dalla Pro Loco di Filiano, con il patrocinio del Comune di Filiano e dell’UNPLI Basilicata, e con il contributo della Regione Basilicata e dell'A.P.T. di Basilicata. “L’evento Lu Muzz’c - dichiara Vito Sabia della Pro Loco Filiano, uno degli organizzatori storici della manifestazione - rappresenta una chiave di accesso alla comprensione e alla pr…

A Trivigno “Quando il riciclo si fa moda”

Concorso di eco-fashion: 15 stilisti hanno mostrato il loro talento sostenibile. 
Nella notte di San Lorenzo, sotto un cielo di stelle, si è tenuta a Trivigno la terza edizione del concorso di eco-fashion “Quando il riciclo si fa moda”, originale manifestazione a cura della Pro Loco, finalizzata alla valorizzazione di giovani talenti e alla promozione di un concetto di moda creativo e sostenibile. 

A scendere in passerella gli astri emergenti del riciclo (stilisti, sarti e creativi amatoriali), 15 partecipanti che si sono cimentati nella realizzazione di abiti con materiali non convenzionali: camere d’aria, gusci d’uovo, materiale da pasticceria, guanti in lattice, teli TNT e da pittura e molto altro. I concorrenti in gara provenivano dalla regione e non solo: Trivigno, Potenza, Genzano di Lucania, Pignola, Pomarico, Molfetta. Esperienza unica anche per le modelle, preparate dalla Scuola Nazionale e protagoniste di shooting fotografici professionali. 

Ad avere l’arduo compito di …

SUMMER PARTY, moda e cabaret a LAGOPESOLE (PZ).

Evento spettacolo alla vigilia di Ferragosto presso l'area eventi zona PAIP di Lagopesole, proposto e organizzato da Gerardi Pubblicità e Fiere Lucane, il 'Summer Party' con in evidenza moda, cabaret, djset e area food. Ospiti d'eccezione gli attesi cabarettisti del Trio La Ricotta, che riproporranno gli sketch più divertenti e famosi degli ultimi anni per una serata che si annuncia all'insegna della comicità e divertimento. Sulle scene dal 1987, il trio "La ricotta" è diventato un fenomeno nazionale con la riuscita partecipazione alla trasmissione televisiva Zelig. Quel "Zocchè? Zocchè!" che storpia l' espressione inglese "It' s okay" è il simbolo più genuino dell' incapacità dell' uomo medio di adattarsi al progresso ed è ora diventato un tormentone in voga tra gli appassionati. Protagonisti sul palco I fratelli Peppe e Antonio Centola, accompagnati da Mario Ierace, che propongono un' esplorazione divertita tra…

E’ DI RIONERO IN VULTURE IL NUOVO MAIN SPONSOR DEL SODALIZIO MELFITANO

Sarà la società Copy Service di Rionero in Vulture il nuovo Main Sponsor della prima squadra del sodalizio melfitano. Copy Service è stata fondata nel 1996 dove grazie ai buoni risultati ottenuti oggi è leader indiscusso in Basilicata nel settore forniture e assistenza per uffici e, partner unico per alcuni marchi quali Ricoh (macchine per fotocopiatori) e Xerox per le arti grafiche. Giulio Rosati, Amministratore della Società, ha risposto positivamente alla chiamata della Società melfitana. " Credo fortemente nel progetto sportivo che mi è stato illustrato – ha dichiarato Giulio Rosati - . Un progetto sportivo unico nella nostra realtà. Una Società, seppur “giovane” ma con le idee molto chiare la quale ha posto stabili basi per gli obiettivi che si è posta. Sono fiero di poter dare il mio contributo affinché, finalmente, il nostro territorio del Vulture Melfese, possa crescere dal punto di vista sportivo in questa bellissima disciplina.” Inoltre, la prima squadra che parteciper…

Il 17-18 -19 Agosto 2018 prenderà il via a Barile(Pz) nel suggestivo scenario del Parco Urbano delle Cantine, la XII Edizione di Cantinando Wine&Art

Nella settimana di ferragosto, ritorna puntuale a Barile , Cantinando Wine&Art, festival di musica, cultura, tradizioni popolari ed enogastronomia di qualità ad animare il Parco Urbano delle Cantine di Barile, luogo di grande interesse storico naturalistico, scavato nel tufo nel XV secolo e scelto nel 1964 da Pier Paolo Pasolini come set cinematografico per girare quattro scene del film “Il Vangelo Secondo Matteo”. Filo conduttore dell’evento più atteso del Vulture-Melfese che da dodici anni caratterizza le estati lucane è il rubino della nostra tradizione enogastronomica : l’Aglianico del Vulture. La manifestazione, nata nel 2006 grazie all’Associazione Sisma con l’intento di risvegliare e valorizzare le potenzialità e le risorse della propria terra, questo anno è stata organizzata da un gruppo di persone da sempre vicine e partecipi nell’organizzazione, rappresentati dall’Associazione Torymus con il patrocinio del Comune di Barile, l’UNPLI Basilicata e la collaborazione delle as…

Rionero in Vulture. A conclusione della festa in onore di Maria SS. del Carmelo, Giusy Ferreri entusiasma il numeros pubblico presente nel suo "Girotondo Live"

A conclusione della chiusura della festività in onore della Madonna del Carmelo, lo scorso 13 agosto in piazza XX Settembre, si è esibita la bravissima cantante parlemitana Giusy Ferreri nel suo Live “Girovagando”. 

Ad attendere la bella voce di Ferreri migliaia e migliaia di spettatori, in tanti provenienti anche dalle regioni limitrofe. Prima dell’esibizione della cantante, il presidente del comitato festa, il responsabile eventi, il Sindaco Di Toro e la vice Sindaco Pinto hanno ringraziato le associazioni e la popolazione per il contributo dato per questa festa ed hanno consegnato una targa al manager Palmieri, per aver portato una cantante di primo piano a Rionero in Vulture.

Tra i brani eseguiti da Ferreri molto applauditi :”Volevo te”, " L'Amore mi Perseguita",“Novembre”, Come un’ora fa, “Rossi papaveri”, "Nessuno come te mi sa svegliare", “Roma – Bangkok”, “Non ti scordar mai di me”. Durante il concerto, Giusy Ferreri ha ringraziato il numeroso …