Passa ai contenuti principali

Giovani talenti lucani


CNI Scintille 2014 è il titolo del concorso sostenuto dal Consiglio Nazionale degli Ingegneri.
Si tratta di una iniziativa rivolta non soltanto ad ingegneri iscritti all'Ordine ma anche a gruppi multidisciplinari (con almeno un ingegnere iscritto), che riguarda “idee innovative  – spiega la finalità - che migliorano la qualità della vita”.


Vi hanno aderito ben duecentosettanta partecipanti, e fra questi sei dalla Basilicata. Dieci sono stati i progetti premiati: i primi tre hanno ricevuto un premio in denaro, mentre agli altri sette la menzione della giuria per il progetto candidato. Tra i sette figura il progetto intitolato “Come diagnosticare il Parkinson con un orologio” realizzato dal giovane ingegnere lucano Luigi Battista, meno che trentenne, con menzione della giuria, essendo l’unico progetto lucano premiato nel prestigioso Scintille 2014.             
La consegna dei premi è avvenuta a Caserta nei giorni scorsi, nell’ambito del 59° Congresso Nazionale Ordini Ingegneri d’Italia.
Ma di cosa tratta il progetto del giovane ingegnere lucano, laureatosi in ingegneria biomedica a Roma?

“L’idea che ho presentato – ci dice - riguarda lo sviluppo di un dispositivo medico innovativo per l’assistenza domiciliare. Tale progetto è oggetto di vari brevetti, disponibili per licensing, ed è aperto a persone che volessero dare il proprio contributo nello sviluppo del dispositivo”.            

E veniamo al punto: cosa vuol dire e soprattutto come diagnosticare il Parkinson con un orologio”:

“La malattia di Parkinson – ci risponde l’ingegnere Battista - è la seconda malattia neurodegenerativa più comune ed è stato valutato che più di 5 milioni di persone nel mondo erano affette da tale disturbo nel 2004, e solo in Italia se ne contano quasi 400.000. I sintomi del morbo di Parkinson sono la bradicinesia (lenta esecuzione dei movimenti), la rigidità ed il tremore a riposo, quest’ultimo considerato il sintomo più facilmente identificabile. La diagnosi della malattia di Parkinson è essenzialmente clinica e si basa sull’esecuzione di esami neurologici e semplici test motori. Tale valutazione è in grado di evidenziare la gravità dei sintomi motori solo durante la durata dell’esame neurologico, mentre la gravità può variare notevolmente durante tutta la giornata. Per ridurre questi inconvenienti, è stato proposto un sistema in grado di effettuare un monitoraggio a lungo termine del tremore a riposo, al fine di perseguire una diagnosi del morbo di Parkinson in soggetti a rischio. Inoltre è possibile monitorare nel tempo l’evoluzione della malattia. L’idea progettuale si basa sulla misurazione del tremore a riposo durante tutti i momenti della giornata mediante l’impiego di un sistema di misura indossabile, configurato come “orologio”, in grado di inviare, attraverso un collegamento wireless e/o una connessione ad Internet, le informazioni sul tremore rilevate ad un nodo ricevente; mediante tale connessione, i dati (provenienti da pazienti dislocati nelle varie parti della città, regione o nazione) vengono inviati ad una postazione remota (ospedale o centro medico) ed esaminati da medici ed operatori sanitari, mediante PC, tablet o smartphone”.                           

Ecco quindi l’idea di orologio come misurazione costante?                            

“Certo, l’implementazione di tale sistema consentirebbe di fornire uno strumento per supportare la diagnosi del morbo di Parkinson”.

Attualmente il giovane Luigi Battista presta lavoro di consulenza in ingegneria clinica presso l’ospedale “Miulli” di Acquaviva delle Fonti, in Puglia; siamo certi che la sua costante ricerca ed intuizioni nel campo biomedico lo porteranno verso nuovi ed importanti traguardi.


 Armando Lostaglio

Commenti

Post popolari in questo blog

Cronaca: fatture false per operazioni inesistenti, 9 persone arrestate dalla Polizia di Stato a Melfi e Rionero in Vulture

A seguito di indagini dirette dalla Procura della Repubblica del Tribunale di Potenza e condotte da personale della Polizia di Stato, è stata data esecuzione, in data odierna, ad un’ordinanza applicativa di 9 misure cautelari personali, disposte dal Gip, nei confronti di S. L. (’87), S. S. (’79), sottoposti alla custodia cautelare in carcere; C. G. C. (’61), V. R. (’82), T. A. (’71), C. M. A (’77), S. L. (’71), sottoposti alla misura cautelare degli arresti domiciliari; e D. A. (’74) e D. A. (’80) sottoposti alla misura del divieto di dimora a Melfi e Rionero in Vulture nonché all’obbligo di presentazione quotidiano alla PG. In tale contesto è stata data esecuzione al sequestro preventivo delle attività commerciali di rivendita di auto e moto e dell’intero compendio aziendale riferibile a tali società, comprensivo di beni mobili registrati, beni immobili, rapporti finanziari e bancari, nonché al sequestro per equivalente dei beni nella disponibilità di S. L., S. S. e V. R. fino alla …

UNA NUOVA TERAPIA PER IL MIELOMA IN SPERIMENTAZIONE PRESSO L’EMATOLOGIA DELL’IRCCS-CROB DI RIONERO IN VULTURE

Il mieloma multiplo è uno dei piu’ frequenti tumori del sangue. Numerosi sono stati, nel corso degli ultimi anni, i farmaci che hanno significativamente migliorato i risultati terapeutici in questa malattia, rendendola spesso una “patologia cronica” con cui i pazienti possono “convivere” a lungo, mantenendo una buona qualita’ di vita. Tra i progressi recenti piu’ rilevanti vi è certamente l’uso degli “anticorpi monoclonali”, farmaci in grado di colpire selettivamente le cellule neoplastiche senza danneggiare quelle normali, stimolando, nel contempo, la risposta del sistema immunitario del paziente contro il tumore. Presso il Reparto di Ematologia dell’IRCCS-CROB di Rionero in Vulture è in corso una sperimentazione clinica con un nuovo anticorpo monoclonale, denominato GSK2857916, in pazienti affetti da mieloma gia’ trattati in precedenza con altre terapie. “Si tratta - spiega Pellegrino Musto, Direttore del Dipartimento Interaziendale di Ematologia della regione Bas…

CALCIO. ECCELLENZA LUCANA. TUTTO FACILE PER LA CAPOLISTA, BATTE UNA MURESE FRAGILE

MELFI 9 MURESE 2 
FORMAZIONI: 
MELFI: Piunto (al 48' Natale), Giacomino (al 55' Moldovan), Sinisgalli, Mirabet, Miglionico, Jawara, Falanga (al 46' Cascio), Mastroberti ( al 73' Sogliuzzo), Nardozza, Saurino (al 60 Casorelli), Bongermino.  A disp: Battilana, Claps, Di Lucchio, Sfera. All. Astuidillo 
MURESE:Calo',Suozzo,Verola (al 35' Nano), Anthoi (al 82'Mangone), Marolda, Ricigliano, Corrado (al 62'Policastro), Pagliuca,Glorioso (al 76' Carlone), Rota, Grieco.  A disps; Sadik, Remollino, Tirico. All. Dente. 
Arbitro: Labanca di Potenza. Assistenti Luciano e Catino sezione di Venosa. 
Marcatori: al 7',10' e 28' Saurino; al 13', 40, 58' (Rig.) e 76' Bongermino; al 44' Nardozza; al 55' Nano, al 56' Glorioso; al 74' Cascio.  Note: spettatori circa 300. 
All'inizio partita il presidente della Murese, Carlucci dona la maglia della propria squadra al collega del Melfi, Carriero. Alla fine del 1° tempo, l'ex g…

Cronaca. Un'altro arresto nell’ambito dell’operazione denominata “Level”

Nella giornata di domenica 2 dicembre a Reggio Emilia, personale della Sezione Antidroga della Squadra Mobile di Potenza, unitamente a personale della Squadra Mobile di Reggio Emilia, con il supporto di unità specializzate della Direzione centrale Anticrimine della Polizia di Stato, ha tratto in arresto O. N. classe 94 destinatario di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere poiché resosi responsabile del reato previsto e punito dagli artt. 81 c.p. e 73 del D.P.R. 309/90, nell’ambito di un’indagine condotta da personale dell’Arma dei Carabinieri e coordinata da questa Procura. Il cittadino nigeriano, dopo aver compreso verosimilmente di essere destinatario di una misura cautelare in carcere emessa dal GIP presso il Tribunale, su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia di Potenza, si era reso irreperibile, dallo scorso 27 Novembre, giorno dell’esecuzione dei provvedimenti cautelari nell’ambito dell’operazione denominata “Level”. A seguito di una mirata attività info inves…

Cronaca: Favori sessuali

In data odierna, all’esito di indagini coordinate dalla Procura della Repubblica e delegate al Nucleo di Polizia Economico — Finanziaria della Guardia di Finanza di Lecce, è stata data esecuzione all’ordinanza del G.I.P. di Potenzache ha disposto le seguenti misure cautelari personali: la custodia cautelare in carcere nei confronti di A. E., Pubblico Ministero presso la Procura della Repubblica di Lecce, e S. C., Dirigente dell’ASL di Lecce;la misura degli arresti domiciliari con dispositivo elettronico di controllo nei confronti di N. O., Direttore Generale dell’ASL di Lecce, I. G., Dirigente dell’ASL di Lecce, R. G., Dirigente dell’ASL di Lecce, M. B., avvocato iscritto all’Albo degli avvocati di Lecce;il divieto di dimora nel Comune di Lecce nei confronti di C. S. A.;Sempre su richiesta della Procura di Potenza il Gip potentino ha disposto: – il sequestro di una piscina di pertinenza del dr. T. (che dalle indagini è risultata oggetto di mercimonio fra il PM A., titolare del procedime…

Rionero. Centro sociale Pasquale Sacco. Ricordati i 550 anni della morte dell'eroe albanese Scanderbeg dalla comunità arbereshe di Barile

Dopo l’inaugurazione del Monumento in bronzo a Maschito , presenti il Ministro per la Diaspora S.E. Pandeli Maiko ed il Presidente del Consiglio Regionale, Vito Santarsiero, con le Sindache di Ginestra (Fiorella Pompa) e di Maschito (Rossana Musacchio) per la festa nazionale della Bandiera (Dita Flamurit) ed a 550° anni dalla scomparsa di G.K. Skanderbeg “Atleta di Cristo”, nuovo evento promosso dalla comunità albanofona di Barile, la più consistente per popolazione nell’Arberia di Basilicata. In particolare ideata dal Maestro Coreografo Robert Lani (originario di Gjirokaster) e dall’Associazione InterCultura e le Scuole di Danza di Rionero e Barile. 

Si è svolto, con successo, nell’Auditorium del Centro Sociale “P.Sacco” pieno in tutti i posti a sedere, sottolineato dalla dizione di frasi celebri ,dedicate all’Eroe, a cura del “Duo Teatrale” di Katia Traficante e Rosa Spera. Per l’impegno del film-maker Giovanni Mazzeo (Proboviro Nazionale CSI) sono state proiettati frammen…

Montemilone, alla Mostra Internazionale di Architettura alla XVI Biennale di Venezia. Merito dell'architetto Felice Cavuoti e la piazza degli Emigranti

Si è conclusa il 25 novembre 2018 la Sedicesima Mostra Internazionale di Architettura della Biennale di Venezia, che ha ospitato anche la Basilicata. La nostra regione figurava nel padiglione “Arcipelago Italia. Progetti per il futuro dei territori interni del Paese”, incentrato sui territori spazialmente e temporalmente lontani dalle grandi aree urbane, nella convinzione che il rilancio di tale inestimabile patrimonio culturale possa rigenerare l’intero Paese. Lungo l’itinerario“Sub-Appennino Dauno, Alta Murgia, Salento”, campeggiava la piazza degli Emigranti di Montemilone, nella sua nuova veste progettata dall’architetto Felice Cavuoto. 

Montemilone è un piccolo paesino della Basilicata nord-orientale, al confine con la Puglia, in cui vivono poco più di 1500 abitanti. Benché vantasse una storia risalente ai romani ed un centro storico di epoca medievale, a seguito di superficiali interventi urbani “Piazza degli Emigranti” era diventata un non luogo, uno spazio sterile, privo…

“AMORe” le regioni del Sud alleate contro il cancro

Incontro a Napoli per una sinergia tra i centri oncologici del Mezzogiorno. 
Ad un anno dalla sua fondazione l’Alleanza Mediterranea Oncologia in Rete si è riunita a Napoli per fare il punto della situazione. Nel corso dell’evento “AMORe contro il cancro, l’importanza di un’alleanza dei centri oncologici del Sud Italia”, tenutosi all’Irccs Fondazione Pascale e organizzato da Motore Sanità si sono confrontati i tre direttori generali degli Istituti di ricerca membri della rete: Giovanni Battista Bochicchio dell’Irccs Crob, Attilio Bianchi del Pascale e Antonio Delvino dell’Irccs Giovanni Paolo II di Bari. “Ad oggi quello che differenziava la sanità di eccellenza del Nord e quella del Mezzogiorno era sostanzialmente che il cittadino non sentiva suo il servizio regionale perché una volta diagnosticata la malattia il paziente si sentiva abbandonato a se stesso” ha detto nel corso dell’incontro Enrico Coscioni consigliere del presidente della Regione Campania per la Sanità che ha proseguito…

A Rapone la Presentazione del libro "L'Angelo della Pace"

Il Movimento del Messaggio di Fatima si appresta a vivere un'altro evento importante, domenica 9 dicembre 2018 ore 16:00 nella località di Rapone, sede ufficiale del MMF in Basilicata. Presso la Chiesa Madre S. Nicola Vescovo, sarà presentato il primo libro del Movimento del Messaggio di Fatima sull'Angelo del Portogallo, Angelo della Pace, Questo libro ha l'autorizzazione e la presentazione del Vescovo della Diocesi di Melfi – Rapolla – Venosa Sua Ecc. Ciro Fanelli. L'autore del libro don Giuseppe Vivilecchia, referente del MMF Sede di Castelgrande Diocesi di Potenza, si è prestato particolarmente per questa iniziativa per far conoscere questa figura molto importante prima delle Apparizioni di Fatima. 

Saranno presenti in questo giorno molto importante per la Diocesi il Vescovo Mons. Ciro Fanelli, don Giuseppe Vivilecchia, Don Giovanni De Palma, il Sindaco Ing. Felicetta Lorenzo, la Referente Responsabile del MMF Alessandra Bimbi e la Referente del …

Il club Vulture, candida il monte vulture ed i laghi di monticchio a patrimonio Unesco

Un 24 novembre interessante per il  Vulture-Melfese. Al Centro Sociale " Pasquale Sacco" si è tenuto un incontro dal titolo: “Monte Vulture, un sito Unesco nel Parco. Promoviamo i Laghi di Monticchio nel mondo con la candidatura a patrimonio dell'Unesco. 

Iniziativa promossa dal dipartimento Ambiente e Energia della Regione Basilicata, del Parco del Vulture e del Club Vulture per l' Unesco. Molte le persone presenti, tra cui quasi tutti i sindaci dell’area e amministratori del parco del vulture (il presidente Ricciardi assente per un incontro a livello nazionale sui parchi), il presidente del club Vulture per l'Unesco Franco Perillo, l'assessore regionale All'ambiente Pietrantuono, i consiglieri regionali Aurelio Pace e Franco Mollica. 

A moderare gli interventi Nicola Giansanti che ha elogiato l'iniziativa "I luoghi del Cuore Fai, ringraziando i volontari ed invitando al voto entro il 30 novembre prossimo.Tra gli interventi il presidente del Club V…