Passa ai contenuti principali

Rettrice Unibas, “L’Università è un ‘bene comune’ della Basilicata”

“L’Università della Basilicata è un bene comune, un patrimonio di tutti i lucani, senza il quale questa regione e i suoi tantissimi giovani che la frequentano, andrebbero incontro a un futuro ancora più difficile e oscuro: dobbiamo difendere il nostro Ateneo con ogni mezzo economico e morale, altrimenti saremo costretti a sperimentare il destino della Basilicata senza la sua università”. Lo ha detto la Rettrice dell’Università della Basilicata, Aurelia Sole, al termine della riunione congiunta della seconda e quarta
commissione permanente del Consiglio regionale della Basilicata, che si è svolta stamani, a Potenza.
La Rettrice è intervenuta per illustrare i dati sull’Unibas, nell’ambito della discussione sulla legge regionale del 2006 per il “Sostegno all’Università degli Studi della Basilicata per la promozione di uno sviluppo regionale di qualità – Attuazione Piano dodecennale 2013-2024.- Approvazione Accordo di Programma 2016-2018”.

“Ogni classifica, che periodicamente esamina i dati sugli Atenei italiani, è sicuramente rispettabile – ha proseguito la Rettrice – e rappresenta un quadro su cui riflettere per migliorare le criticità e rafforzare le azioni positive: ma questi dati, dal Censis al Sole 24 Ore ai Dipartimenti di eccellenza, devono essere sempre verificati, interpretati e pesati rispetto al contesto in cui un Ateneo opera. I dati che ho portato in commissione parlano chiaro: nonostante la riduzione costante dei finanziamenti pubblici, abbiamo un Ateneo sano che produce una forte ricaduta economica sul territorio, che è in grado di progettare nuove proposte culturali, che partecipa a reti di eccellenza, che fornisce didattica ricerca e innovazione di qualità e consolida il suo ruolo di motore di sviluppo per questa regione, con l’impegno e la dedizione di tutta la comunità universitaria.

L’Ateneo lucano, negli ultimi anni, ha subito pesanti tagli dal ministero, ha ricordato la professoressa Sole, e dal 2008 il Fondo di finanziamento ordinario (Ffo) - ovvero il finanziamento statale che costituisce la principale fonte di entrata per le università italiane – si è ridotto di più del 17%: la sopravvivenza dell’Unibas è quindi legata al sostegno della Regione Basilicata, “e non siamo l’unico Ateneo ad avere un sostegno regionale”. Purtroppo “i fondi non vengono erogati con puntualità, abbiamo dovuto far fronte ai ritardi con immense difficoltà: aspettiamo di ricevere ancora 23 milioni di euro dei precedenti accordi anni, cui si aggiungono i 15 milioni per la prima metà del triennio in corso, che potranno essere erogati solo alla fine del processo di approvazione del documento triennale. Parliamo quindi di un ‘deficit’ che avrebbe creato problemi a qualsiasi istituzione delle nostre dimensioni”. La Rettrice, ha ricordato poi che negli ultimi due anni le immatricolazioni sono cresciute (in media del 3% l’anno), e che “abbiamo una buona attrattività, con il 22% degli iscritti che proviene da fuori regione, “sfatando quindi il mito di un’Unibas che non richiama studenti da altri territori”.

Nonostante la crisi “non abbiamo aumentato le tasse, perché i nostri studenti appartengono in maggioranza a fasce economiche deboli o in difficoltà: al contrario, abbiamo una ‘no tax area’ immutata e strumenti di sostegno per gli studenti meritevoli, e garantiamo una borsa aggiuntiva a chi va in Erasmus, per permettere a tutti di vivere un’esperienza all’estero fondamentale, incrementando del 18% rispetto allo scorso anno il numero di studenti in mobilità”. E’ altrettanto falso il “mito” di un’Università che produce disoccupati, in quanto i dati sull’occupazione dei laureati Unibas, secondo Almalaurea, sono in linea a quelli della media nazionale (che raggruppa tutti gli Atenei italiani, anche quelli più grandi e in aree economicamente forti), e “i nostri studenti, sempre secondo Almalaurea, sono soddisfatti dell’offerta didattica, delle strutture e dei docenti, con un livello superiore alla media nazionale”. L’Unibas ha anche in campo “un centinaio di progetti internazionali, è impegnata nella realizzazione di nuovi corsi di studio che rispecchiano la domanda del mercato del lavoro e continua ad allargare la ‘rete’ internazionale e quella dei rapporti con le aziende”.

Esaminare “lo stato di salute” dell’Unibas, quindi, è “sicuramente importante per migliorare quotidianamente il nostro lavoro”, e “ogni confronto costruttivo è sempre bene accetto – ha evidenziato la Rettrice – ma invito tutti a conoscere meglio la nostra realtà e a interpretare i dati che vengono pubblicati nelle varie classifiche integrandoli con tutti i dati di contesto necessari, le risorse disponibili e la dimensione dell’ateneo, e a valutare tutto questo in relazione a ciò che l’università continua a garantire a questo territorio”.

La Basilicata è la regione che cresce più velocemente tra quelle del sud: “Questo ci dicono la Svimez e la Banca d’Italia, e io penso che il nostro ateneo contribuisca appieno a questa crescita”.

Al G7delle Università, che si è svolto recentemente a Udine, “ho parlato proprio del ruolo delle Università – ha concluso Sole - nello sviluppo nel rilancio economico delle aree interne, come dimostrato da un recente studio, pubblicato a novembre 2016, di Anna Valero della London School of Economics, e di John van Reenen del Mit Economics di Boston, dal titolo ‘Come gli Atenei stimolano la crescita economica’: gli autori dimostrano come la nascita di un Ateneo sia essenziale per il progresso economico e sociale di un territorio con conseguente incremento sul reddito stimato mediamente nello 0,4%”. 

Commenti

Post popolari in questo blog

Studente universitario di Melfi, Giovanni Balducci, viene premiato a Novara per una tesi sulla mafia di San Luca (Rc). Relatore Nando dalla Chiesa

Lo scorso, 26 novembre a Novara, è stato consegnato il premio da parte dell'Associazione La Torre-Mattarella (associazione nata in ricordo di Pio La Torre e Piersanti Mattarella, vittime della mafia) a quattro tesi dell'università degli Studi di Milano. E' un premio per tesi magistrali, ma quest'anno gli organizzatori hanno esteso il premio anche a chi ha superato la triennale di studi. Tra i premiati, anche uno studente lucano, dell’Università degli Studi di Milano, Giovanni Balducci, originario di Melfi, già studente del Liceo Classico “Quinto Orazio Flacco” di Venosa. Avvicinato il giovane studente di Melfi, Giovanni Balducci ha dato un sunto del suo lavoro: “La mia tesi sulla criminalità organizzata si basa sulle famiglie e la storia della 'ndrangheta di San Luca (RC), "capitale" della 'ndrangheta, e nel mio elaborato sono riuscito a ricostruire le genealogie di tutte le più importanti famiglie criminali. La tesi ha un titolo significativ…

San Fele, Ruvo e Rapone: scuole amiche dell’Unicef

Natale si avvicina e le scuole di San Fele, Ruvo e Rapone sono impegnate nei preparativi per il Natale. L’11 dicembre la giornata e fredda e il sole è coperto dalle nubi. Mario Coviello, presidente del Comitato Provinciale Unicef di Potenza, è accolto dal sorriso delle insegnanti Maddalena Girardi della scuola primaria e Sabrina Fezzuoglio della scuola media che con palloncini colorati, scritte, festoni addobbano l’ingresso. Alle 9,30 si festeggia la pigotta, la bambola dell’Unicef che viene adottata e salva la vita di milioni di bambini in pericolo con cibo, medicine, istruzione. 
Gli alunni nel salone dell’Istituto Comprensivo di San Fele 
Gli alunni delle scuole elementari e medie di San Fele, Ruvo e Rapone hanno lavorato con i genitori e i nonni a casa e a scuola e ora le bambole di pezza sono pronte per sfilare sul palco prima di essere adottate dalle classi. Con i pulman arrivano da Ruvo e Rapone alunni e insegnanti e si può cominciare. Il dirigente scolastico Lorenzo Rispoli…

Nasce AMORe: Alleanza tra i 3 principali Istituti Oncologici del Sud

E' nata AMORe Alleanza Mediterranea Oncologia in Rete. Con l'obiettivo di garantire cure antitumorali e abbattere il fenomeno dei viaggi della speranza verso il Nord i 3 principali Istituti oncologici del Mezzogiorno: l'Istituto nazionale tumori Irccs Fondazione Pascale di Napoli, l'Istituto tumori di Bari Irccs Giovanni Paolo II e l'Irccs Centro di riferimento oncologico della Basilicata Crob di Rionero in Vulture si incontrano per dare vita ad una nuova rete. I direttori generali Attilio Bianchi, Antonio Delvino e Nicolò Cugno hanno firmato il 29 novembre a Bari la prima convenzione interregionale Campania-Puglia-Basilicata con l'intento di "tracciare la rotta per un nuovo modello di sanità in grado di coniugare i canoni di buona amministrazione con i bisogni assistenziali in continua evoluzione". Nove i punti dell'intesa: creare una Rete interregionale di Istituti oncologici che, attraverso una collaborazione sistematica, il confronto e lo scambio…

Asd Volley Club Melfi: Un secco 3 a zero ai danni dell'Erre Volley Matera

I gialloverdi vincono la seconda gara di campionato in casa dell'Erre Volley Matera con un secco 3 a 0. (16-25, 13-25, 10-25). Chiara, ancora una volta, l'indicazione del Direttore Tecnico Michele Drago. Inserire in cabina di regia per tutti e tre i set il giovane regista Allegretti al posto di Vito Luisi che dalla panchina incitava con ottime indicazioni il suo "figlioccio". "Se pur con qualche piccole imprecisioni, Allegretti stà migliorando giorno dopo giorno" - ha dichiarato il Direttore Sportivo Vincenzo Nicola -. "Al giovane Allegretti ho chiesto più volte di anteporre, per questo ruolo molto delicato, il carattere e la grinta prima ancora della giusta tecnica. Devo dire che i risultati stanno arrivando grazie all'ottimo lavoro dei Tecnici e dei consigli degli esperti Luisi e Palumbo. A Matera Rocco è stato uno dei migliori giocatori in campo. Freddezza, carattere e giusta lucidità, insieme a una buona ricezione decisamente migliore rispett…

Conclusa la VI Giornata della Trasparenza Amministrativa all’Irccs Crob. Tema di questa edizione è stato il conflitto di interesse in sanità

Si è conclusa all’Irccs Crob la IV giornata della trasparenza amministrativa, quest’anno dedicata principalmente al tema del conflitto di interesse in sanità. Per il quarto anno consecutivo il responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza dell’Irccs Crob, Gianvito Amendola, ha organizzato questo appuntamento con la trasparenza come previsto dal Decreto Legislativo 14 marzo 2013 n. 33. Relatori della giornata, oltre al responsabile prevenzione e corruzione, sono stati: la responsabile del trattamento giuridico ed economico del personale Uoc Affari Generali e Personale Erminia Cappiello e il responsabile Uoc Programmazione e Controllo di Gestione Antonio Prospero Colasurdo. Tra i temi affrontati nel corso della mattinata la legge 190 del 6 novembre 2012 che disciplina ex novo anche l’ambito del conferimento degli incarichi in ambito sanitario, l’accesso civico, il whistleblower o procedimento per la segnalazione degli illeci…

A Venosa la Bottega Teatro di San Domenico presenta "Un Viaggio tra Finzione e Realtà". Un evento straordinario

Attesissimo spettacolo a Venosa, per il 150° Anniversario di Luigi Pirandello: "Un Viaggio tra Finzione e realtà". Spettacolo ideato da Mariantonietta Dicorato e messo in scena dalla Bottega Teatro San Marco.  Spettacolo nello spettacolo con l'apertura della bellissima Chiesa di San Martino, location della manifestazione. Appuntamento quindi, domani a Venosa alle ore 20.30. 
Pino Di Lucchio

Barile-Ripacandida-Ginestra. Presentato il progetto Anter: " Il sole in classe". Energie rinnovabili ed educazione ambientale

L’Istituto Comprensivo “GIOVANNI XIII” di Barile - Ginestra – Ripacandida, nei giorni scorsi, ha aderitoal progetto di ANTER “Il Sole in Classe”. Grazie alla disponibilità e sensibilità del Dirigente Scolastico Tania Lacriola, della referente Giuseppina Grieco e di tutti gli insegnanti, anche la scuola è vicina al progetto dell’Associazione Nazionale Tutela Energie Rinnovabili ANTER “Il Sole in Classe”, un percorso formativo dedicato ai bambini e ragazzi delle scuole elementari e medie che coinvolge le classi IV e V della scuola primaria e I,II e III della scuola secondaria di primo grado con l'obiettivo di sensibilizzare, informare ed educare le nuove generazioni verso uno stile di vita eco- sostenibile. Le nuove generazioni – dichiarano i delegati dell’Associazione ANTER Angela Caselle e Rocco Imbriani insieme all’ambasciatrice Antonella Nalesso – rivestono un ruolo fondamentale per lo sviluppo della Green Economy e per il futuro del pianet poiché attraverso gli strum…

Importante avvenimento a Rapone, città delle relique di Francesco e Giacinta Pastorelli. Diretta TG7 Basilicata della Santa Messa presieduta dal nuovo Vescovo Mons. Ciro Fanelli

Otto dicembre 2017 Rapone Sarà Consacrato al Cuore Immacolato di Maria. Ormai è un anno dall'ottobre 2016 quando la comunità parrocchiale di Rapone ha ospitato la Vergine Pellegrina Peregrinatio Mariae accompagnata da Alessandra Bimbi Referente del Movimento del messaggio di Fatima con Sede in Portogallo. In questo anno Centenario delle apparizioni a Fatima tantissime sono state le iniziative prese da noi messaggeri di Rapone che abbiamo aderito al Movimento del Messaggio di Fatima con sede in Portogallo,si portano avanti la pratica dei primi cinque sabati come richiesti dalla Madonna nelle apparizione ai tre pastorelli,si pratica la pastorale dei malati, ogni venerdì i messaggeri fanno visita ad un ammalato recitando il Santo Rosario .Rapone unico paese della Basilicata ad avere le Reliquie dei santi Francesco e Giacinta, unico paese a instaurare un ponte spirituale con Fatima. Infatti ogni 12 del mese abbiamo organizzato il Rosario meditato in preparazione dei 13 …

Lavello novembre 2017. Teatro San Mauro. Un successo lo spettacolo di musica-cabaret-teatro con Flavio Insinna e la sua orchestra in "La Macchina della Felicità"

Un successo riscosso lo 18 novembre al Teatro San Mauro lo spettacolo:“La macchina della Felicità con”Flavio Insinna e la sua piccola orchestra musicale composta da:Angelo Nigro: Direzione Musicale e Pianoforte- M Cori: Voce-Vincenzo Presta: Sax-Filippo D’Allio: Chitarra- Giuseppe Venezia: Contrabbasso-Saverio Petruzzellis:Batteria. Due ore e mezza di spettacolo alla presenza di tanta gente. Ancora una volta la direzione tecnica ed artistica Officina Spettacolo s.r.l. in collaborazione con Tequila Service di Vidio Carbone ha fatto centro. Significativo l’apertura con la scritta: “Abbiate il coraggio di essere felici” di Papa Francesco. Inizio col brano musicale: "La vita è Bella". 

Flavio ha esordito dicendo: "La macchina della felicità è una ribellione alla vita. Non è uno spettacolo. Non è una presentazione, una lettura, un incontro, un reading...E’ la ricreazione. Come a scuola. Suona la campanella e si comincia. Salperete con il sottoscritto e la sua piccola …

La scuola primaria”Morlino -Carducci” di Avigliano in piazza con l’Unicef per salvare la vita dei bambini in pericolo.

Il tre dicembre 2017, alle 17,00, fa freddo nella sede dell’Azione Cattolica in Piazza Gianturco ad Avigliano.Le manine diventano rosse e i bambini della scuola primaria “Morlino-Carducci” fanno un poco di fatica a sistemare le pigotte, gli alberi di Natale e le altre mille sorprese che sono state preparate, sul grande tavolo che la presidente dell’Azione Cattolica Alessandra Colombo, con Don Salvatore hanno messo a disposizione. Ma un impegno grande e’ stato preso e nessuno si tira indietro, ognuno deve fare la sua parte. I docenti dell’Istituto Comprensivo di Avigliano centro, guidato con competenza dalla professoressa Adriana Formetta, hanno accolto in collegio dei docenti le proposte di Mario Coviello,presidente del Comitato Provinciale Unicef di Potenza, e aderito al programma Scuola Amica Unicef “Per ogni bambino sperduto” e dal mese di settembre hanno avviato in classe laboratori con i nonni. In occasione della Festa dei nonni e dei nipoti Unicef dei primi di ottobre gli alunni…