📰 Editoriale: A Lucia Grimolizzi di Barile il Premio alla Bontà Hazel Marie Cole Onlus, per atti di Bontà a Scuola per l’anno 2022

Nella giornata del 14 novembre 2022 si è svolta presso l’Auditorium " Pier Paolo Pasolini" di Barile la festa della gentilezza organizzata dall’IC Giovanni XXIII di Barile.

Erano presenti gli alunni delle classi terza, quarta e quinta della scuola primaria accompagnati dai loro docenti . In sala un pubblico composto da genitori e nonni super emozionati. La manifestazione si è aperta con l’intervento della D irigente scolastica, la dott.ssa Antonella Ruggeri, la quale ha sottolineato la sua soddisfazione nel veder tornare nuovamente il prestigioso “Premio alla Bontà Hazel Mari e Cole” nell’Istituto di Barile, esattamente dopo 5 anni . "... Un momento di festa questo, impr ontato sulla semplicità e la passione dei bambini che vanno elogiati per quello che fanno. Questo grazie anche alle loro docenti che si prodigano per loro e con loro. La scuola è un motore sempre in moto che lavora per i bambini con passione pedagogica e onestà intellettuale". La D irigente ha concluso " ... il premio è un momento importante per tutta la comunità, bisogna ripartire e ricominciare dall’essenzialità e dalla genuinità dei bambini per realizzare grandi cose” . In rappresentanza dell’Amministrazione comunale e in qualità di presidente del consiglio d'Istituto è intervenuto Francesco Di Tolve il quale, rivolgendosi ai bambini, li ha invitati a continuare ad essere gentili e portare questo esempio sempre nella vita. Si è entrati poi nel vivo della manifestazione con l’esibizione timida ma partecipe dei bambini delle classi coinvolte con poesie, riflessioni e canti sul tema della gentilezza. Si è vissuto anche un emozionante momento musicale con l’esibizione di un ' alunna di terza media che con la sua voce straordinaria ha impressionato e commosso tutti i presenti. La Dott.ssa Debora Infante , Dirigente Ambito Territoriale di Potenza, ha sottolineato l’impegno dell’ufficio scolastico per la Scuola al fine di assicurare agli alunni beneficio e benessere. Si è rivolta ai ragazzi esortandoli ad avere il coraggio di ritornare alla semplicità dei valori. Il già D irigente Gerardo Antonio Pinto ha affermato che la gentilezza è una componente essenziale dell’individu o che si può apprendere, anche dall’ambiente, dalle persone, in famiglia oltre che nella scuola. Il giovane parroco Don Davide Endimione ha rimarcato che dove non c’è gentilezza c’è povertà, esortando i presenti a farsi imitatori dei bambini perché da loro si può imparare tanto. Era presente anche l’atleta paraolimpico Nicky Russo , specializzato nel getto del peso e premiato con medaglia di bronzo nel 2021, il quale ha affermat o che “. .. b isogna trasformare in energia positiva i problemi. I bambini sono il nostro futuro, sono genuini e possono cambiare il mondo” . L’ultimo intervento è stato quello della prof.ssa Gilda Panciamore, componente del consiglio del Premio alla Bontà Hazel Marie Cole Onlus. La professoressa elogia i docenti che, come lei, hanno la vocazione all’insegnamento e sono innamorati della scuola, afferma che la gentilezza presuppone sempre il sorriso, indicatore degli effetti positivi quali la felicità, la tenerezza, il piacere . Passa poi alla premiazione​ dell’alunna della quinta A, Lucia, con la seguente motivazione: “ È una ragazza sempre pronta a donare il suo supporto ai compagni in difficoltà, collaborando con tutti in modo fattivo e solidale. Matura e responsabile rappresenta un punto di riferimento anche per i fratelli e i genitori ”. La prof.ssa ha poi consegnato anche ai compagni di Lucia un attestato al merito per la bontà d’animo che ha mostrato collaborando con Lucia. La manifestazione si è conclusa in un clima di festa e grande commozione. Noi auguriamo a questi ragazzi di crescere sempre ispirati di questi valori di bontà, onestà, condivisione e rispetto degli altri per poter essere di esempio a noi adulti e alle generazioni future.

Commenti

Archivia

Mostra di più