Passa ai contenuti principali

Workshop Unibas sulla protezione degli edifici dai danni di terremoto, e dimostrazione pratica “con la tavola vibrante” in laboratorio, su un modello di tre piani in scala 2 a 3

Potenza, 3 luglio – ore 9.30 workshop in aula magna Campus di Macchia Romana ore 12.45 prova sperimentale in laboratorio 
 La ricerca scientifica può consentire la realizzazione di una nuova tipologia di edifici in grado di riportare il minor livello di danni durante i terremoti, anche di forte intensità: lo stato di avanzamento di questi studi sarà esaminato nel corso del workshop "Una nuova generazione di strutture resilienti e a basso danneggiamento" che si svolgerà a Potenza lunedì 3 luglio (dalle ore 9.30) nell'Aula Magna del Campus universitario di Macchia Romana.
Al termine del convegno (alle ore 12.45) i ricercatori e docenti dell'Unibas illustreranno praticamente l’efficacia delle nuove tecniche di protezione sismica utilizzando la tavola vibrante nel "Laboratorio Prove Materiali e Strutture" dell'Ateneo lucano. Il modello sperimentale della prova dimostrativa è costituito da un edificio di 3 piani in scala "2 a 3", composto da telai sismo-resistenti in legno lamellare con collegamenti trave-colonna post-tesi. 


Le prestazioni sismiche del sistema sono state incrementate con un sistema di controventi dissipativi inseriti nelle maglie strutturali e costituiti da "aste a V rovescia" in legno lamellare e dissipatori isteretici in acciaio a forma di “U”, in grado di aumentare lo smorzamento del sistema e ridurre notevolmente gli spostamenti sismici. Prima della prova sperimentale sono previsti alcuni interventi tecnici per inquadrare il livello di rischio sismico degli edifici scolastici in Italia e fornire una panoramica di soluzioni innovative e sostenibili per ridurre la vulnerabilità delle strutture esistenti e per rendere resilienti quelle di nuova realizzazione. Si svolgerà anche una tavola rotonda con la partecipazione degli ordini professionali e delle associazioni dei costruttori agenti nel settore edile. Si tratta, ha spiegato il docente dell'Unibas, Felice Ponzo, organizzatore dell'evento, di un workshop "fondamentale per sensibilizzare sempre di più gli amministratori e l’opinione pubblica, oltre ai tecnici e imprese operanti nel settore delle costruzioni, sui temi del rischio sismico e sul concetto di resilienza delle città. Tali eventi divulgativi, che riescono anche ad affrontare aspetti operativi, possono avere notevoli riflessi sulla sicurezza sismica delle costruzioni e sulla ripresa economica del settore edilizio. Le tematiche trattate sono sempre più attuali, come confermato dalle azioni che il governo centrale continua a intraprendere per finanziare lo sviluppo di interventi di miglioramento o di adeguamento sismico degli edifici pubblici e agevolare gli interventi sugli edifici privati, quali ad esempio il decreto sisma-bonus del 2017". Il laboratorio dell’Ateneo lucano, inoltre, è uno dei pochi in Europa a disporre di strumentazioni e competenze in grado di studiare “in situ” il comportamento delle strutture e poi di valutare l’impatto del sisma sulle stesse. Tecniche innovative di monitoraggio sono state utilizzate, in tal senso, per la valutazione delle vulnerabilità sismica dell'Accademia della Guardia di Finanza dell'Aquila - che ha poi ospitato i membri del G8 dopo il sisma del 2009 - e per la valutazione e messa in sicurezza di numerosi edifici pubblici in tutto il Paese, tra cui molte scuole. I ricercatori dell’Unibas stanno anche lavorando su un sistema di sensori che, disposti in diversi punti di un fabbricato, sono in grado di comunicare a soccorritori e studiosi il danno prodotto alle strutture. Tutte queste tecniche sono state presentate in Giappone, nel Surugadai Campus di Meiji University di Tokyo e nell’Imadegawa Campus di Doshisha University di Kyoto, nel corso di una fiera organizzata dall'Istituto Campus France e dall'Istituto Culturale Italiano di Tokio, a cui hanno aderito 60 fra i più prestigiosi Atenei di dieci Paesi europei. Il laboratorio è suddiviso in due settori: uno per le prove dei materiali e per le prove delle strutture. Nel primo si svolgono le prove sui materiali tradizionali e su materiali di tipo innovativo. Nel secondo, invece, si eseguono prove dinamiche e pseudodinamiche su strutture o elementi di strutture. I ricercatori possono, in questo modo, verificare la resistenza di molti materiali (acciaio, calcestruzzo, muratura, legno), prove su tavola vibrante, rilievi geometrici e di isolamento sismico e dissipazione di energia.

Commenti

Post popolari in questo blog

Farmaci: ritirati i farmaci a base di valsartan, per l’ipertensione e i rischi cardiaci. Necessario dare massima informazione ai cittadini

L’AIFA - Agenzia Italiana del Farmaco ha disposto il ritiro di diversi lotti di farmaci a base del principio attivo valsartan. Secondo quanto riportato dall’Agenzia, infatti, è stato riscontrato “un difetto di qualità”, che ha indotto ad adottare, come misura precauzionale, l’immediato ritiro dei farmaci interessati dalle farmacie e dalla catena distributiva. Un ritiro disposto non solo dall’AIFA, ma anche da tutte le altre Agenzie europee. I medicinali a base di valsartan vengono utilizzati per il trattamento dell’ipertensione arteriosa e dell’insufficienza cardiaca e nei pazienti che hanno subito un infarto cardiaco. Per questo è particolarmente importante che i pazienti in cura con tali farmaci verifichino se il medicinale che assumono sia presente nella lista dei medicinali coinvolti dal ritiro a scopo precauzionale. L’elenco dei e dei lotti interessati è disponibile sul sito dell’AIFA . Qualora il cittadino non avesse la possibilità di verificare se il proprio farmaco appartiene …

Lavello. Un successo lo spettacolo per grandi e piccoli dello scrittore Gianluca Caporaso di Potenza.

Tanta gente ha riempito il Museo dell'Antiquarium della cittadina lavellese per assistere allo spettacolo portato in scena da Gianluca Caporaso. 

Gianluca Caporaso, originario di Potenza, ha raccontato le sue storie e le storie provenienti dai Paesi del Mondo e dai grandi autori della letteratura classica. Il suo racconto ha spaziato da Filemone e Bauci di Ovidio alle letture dei suoi testi, pensati a misura di bambino. 

L’interazione vivace con i bambini attraverso il coinvolgimento nella costruzione di nuove storie ha riempito di entusiasmo il Museo Civico Antiquarium. Il sostegno dell’amministrazione comunale all’evento nella persona dell’assessore alla cultura Luigia Carlone ha sottolineato l’importanza della partecipazione attiva della comunità nella costruzione di momenti culturali, soprattutto quando permettono di avvicinare i più piccoli alla lettura. 

Con l’organizzazione dell’evento [una fantastica notte in Museo] l’associazione Mac ha dato ancora una volta evidenza di qua…

“OGGI E’ SABATO.. SI VA A RAPONE”. NEL PAESE DELLE FIABE OTTO APPUNTAMENTI DAL 21 LUGLIO AL 2 SETTEMBRE

“Oggi è sabato… si va a Rapone”: s’intitola così l’evento culturale promosso dal Comune di Rapone volta a valorizzare il territorio raponese e far conoscere a tutti la bellezza, la storia e le peculiarità del “Paese delle Fiabe”. Dal 21 luglio fino al 2 settembre ben 8 appuntamenti nel grazioso ed accogliente centro lucano, con tante iniziative pronte a deliziare e divertire i visitatori di ogni età. 

Perché il sabato? Secondo la tradizione popolare, il sabato le masciare (secondo le fiabe, donne che nella vita di tutti i giorni sembrano persone normali, ma che nella notte tra sabato e domenica si spalmano con un particolare unguento che le permette di passare sotto le porte e di volare) sospendevano le loro attività per recarsi al leggendario Noce di Benevento per partecipare al Sabba. I contadini allora, per ingannare le streghe ed evitare le loro fatture, solevano dire "oggi è sabato" in tutti i giorni della settimana. 

Ma l’organizzazione, ironicamente, non vuole far corre…

LA PROLOCO RIONERO, anche quest'anno, vi apre le porte dell'estate 2018 con la nota accoglienza che si protrae oramai da molti anni

UN'UNICA GRANDE FESTA con svariati appuntamenti ed eventi, che ha anche una forte valenza turistica, se si pensa alle rievocazioni storiche post-unitarie (brigantaggio) degli anni scorsi, e che, quest'anno, invece, propone la rievocazione degli eventi dell'aprile del 1502, con l'incontro tra francesi e spagnoli a Rionero. Teatro all'aperto, manifestazione di alto profilo culturale e professionale. Si rinsalda, quindi, sempre di più il legame con il territorio e la sua storia, che è essenzialmente storia di ruralità, echi di quella civiltà contadina che “la civiltà dei consumi”, oggi, invece, ha definitivamente distrutto, e cancellato: a fine agosto “Cantine in festa”, una grande festa della tipicità, diventata, assieme agli eventi che propongono le rievocazioni storiche, per molti un appuntamento fisso da non perdere, adatto a tutte le età e capace come di attrarre visitatori anche da fuori Regione. Ricco il calendario delle attività in programma: oltre a quanto dett…

La musica per svegliare le coscienze. Celebrata a San Fele la “Giornata Mondiale del rifugiato”

Alle cinque del pomeriggio, sabato 30 giugno, le strade di San Fele improvvisamente si animano. La musica allegra di “ Oyo come va” saluta le strade linde e i vicoli stretti che risplendono per i vasi di ortensie che brillano al sole caldo di un pomeriggio finalmente assolato. Sono i ventuno giovanissimi della “Contour Band Juonior “ di Noicattaro, guidati con piglio sicuro da Margherita Di Pierro che danno fiato ai loro sax e trombe, che battono sui tamburi e le grancasse e accennano passi di danza. Con loro Kassim, Felix, Abubacar… i quindici ragazzi del Senegal, Costa D’Avorio, Nigeria, Mali, Egitto dello SPRAR Ubuntu e i quattro del progetto Fami 1288 Ciao che le cooperative Novass, I colori dell’Iride ed Eurisa portano avanti con i Minori stranieri non accompagnati ospiti a San Fele e Rapone. E’ importante che l’Amministrazione Comunale di San Fele con il suo sindaco Donato Sperduto ha voluto festeggiare il 30 giugno la Giornata Mondiale del rifugiato. Dal 2015 questo piccolo p…

Inaugurato il Punto Prelievi presso l’ambulatorio Asp di Filiano

Lunedì 9 luglio presso l’ambulatorio Asp in corso Giovanni XXIII a Filiano, è stato inaugurato il Punto Prelievi, alla presenza del Sindaco di Filiano Francesco Santoro, del Dott. Massimo De Fino Direttore Sanitario Asp Potenza e del Dott. Vincenzo Andriuolo Direttore Amministrativo Asp Potenza. L’Amministrazione Comunale, sempre attenta alle esigenze dei cittadini e nell’ottica d’incrementare e migliorare i servizi sul proprio territorio, in sinergia con l’Asp Potenza, ha attivato il “Punto Prelievi” già operativo dal 14 marzo 2018 e aperto tutti i mercoledì e venerdì. Si tratta di un’importante conquista legata al settore socio-sanitario del Comune di Filiano, ottenuta anche grazie all’impegno dell’Assessore alle Politiche Sociali Carmela Monaco, che ha seguito l’apertura del Punto Prelievi per conto dell’Amministrazione. “Con il Punto Prelievi siamo in grado di offrire un servizio in più ai nostri cittadini, facilitando l’accesso alle cure e in…

Viggiano. 7 luglio 2018. Incontro col Ministro all'Ambiente Sergio Costa. Solo alla fine dell'incontro ha parlato delle trivellazioni

Lo scorso 7 luglio a Viggiano è arrivato il ministro dell'ambiente Sergio Costa, generale dei Carabinieri nella Terra dei Fuochi,forse finalmente il ministro giusto. La Protezione Civile del gruppo Lucano ha invitato il ministro a parlare della prevenzione e della resilienza sui rischi e sugli incendi boschivi. Ottima l'organizzazione che ha visto un gruppo di protezione civile davvero attento e pronto alle situazioni di emergenza. Presenti in NOTRIV di Basilicata, la dottoressa Albina Colella, il Tenente Giuseppe Di Bello, l'avv. Antonio Romano e molti altri personaggi dell'ambito ambientalista Lucano. Da Venosa presenti anche un gruppo di No Triv, tra questi Vania Liscio che è rimasta contenta del comportamento del Ministro Costa: "Tutti presenti con un unico scopo: porgere al neo ministro la situazione di emergenza ambientale in Basilicata a causa delle estrazioni petrolifere. 

Moderatrice dell'evento la giornalista lucana Carmen Lasorella che,più volte,inv…

JEAN CLAUDE VAN DAMME, SOPHIA LOREN E JOHN LANDIS, GRANDI PROTAGONISTI DELLE GIORNATE DEL CINEMA LUCANO A MARATEA - PREMIO INTERNAZIONALE BASILICATA

Tre grandi kermesse cinematografiche lucane che, grazie alla loro sinergia, continueranno a crescere e a raccogliere consensi sempre maggiori. Con questo spirito, sono state presentate a Roma le nuove edizioni di: Le Giornate del Cinema Lucano a Maratea / Premio Internazionale Basilicata, Pisticci Lucania Film Festival e Bella Basilicata Film Festival. In una gremita sala conferenze di Palazzo Ferrajoli, la conduttrice Janet De Nardis ha coordinato gli interventi di Paride Leporace, direttore della Lucana Film Commission; Nicola Timpone, responsabile marketing della Lucana Film Commission; Antonella Caramia, organizzatrice de Le Giornate del Cinema Lucano, a Maratea / Premio Internazionale Basilicata; Rocco Calandriello, direttore del Pisticci Lucania Film Festival e Vito Leone, direttore del Bella Film Festival. Si è parlato, oltre che della meritata ascesa delle tre manifestazioni, del ruolo fondamentale del Cineturismo a cura del GAL START 2020, in quest'ottica di crescita e si…

Pittella interrogato nega tutte le accuse

Marcello Pittella nega ogni accusa. Il governatore della Basilicata “ha escluso ogni sua responsabilità” nelle vicende dell’inchiesta sulle raccomandazioni e sui concorsi truccati nella sanità lucana. Fino ai domiciliari la scorsa settimana con le accuse di falso e abuso d’ufficio, sospeso dall’incarico di governatore in base alla legge Severino, Pittella ha aspettato più di cinque ore prima che iniziasse il suo interrogatorio di garanzia giovedì 12 lufgl. Poi ha rigettato “in toto” la tesi che sia stato lui “il “deus ex machina della distorsione istituzionale” ricostruita dalla procura di Matera. A riferire che il governatore lucano ha risposto per due ore alle domande “con fermezza, serenità, tranquillità e grande forza d’animo” sono stati i suoi avvocati, Donatello Cimadomo e Emilio Nicola Buccico (in passato senatore di Alleanza Nazionale, sindaco di Matera con il centrodestra e membro laico del Csm). Pittella ha inoltre risposto “anche rispetto a fatti che – ha sottolineato Cima…

MISS IN4MISSIMA in BASILICATA: terza tappa a SAN NICOLA DI MELFI

Dopo Gravina in Puglia e Filiano, terza tappa delle selezioni in Basilicata del concorso nazionale di bellezza 'Miss In4missima', evento spettacolo con intrattenimenti e attrazioni, venerdi 13 luglio 2018 ore 20.45 a San Nicola di Melfi (PZ) presso l'atrio all'aperto del Ristorante Pizzeria 'Happy Days' (Zona Industriale Fiat Sata). 

La sfida per conoscere altre 5 miss finaliste regionali che guadagneranno l'accesso alle nomination per la finale regionale di fine agosto, valida per le aventi diritto di rappresentare la nostra regione alla kermesse nazionale in Emilia Romagna a Riccione dal 4 al 9 Settembre.  
Una serata ricca di ospiti, tra cui la partecipazione straordinaria del comico Uccio De Santis, dalla fortunata serie tv del 'Mudù' con il suo esilarante show di cabaret, con presentazione di Antonio Petrino, defilè giovane stilista, musica dal vivo con la promettente e affermata cantautrice lucana Luisa Picerno, con coinvolgimento del pubblico, …